Certificato dei Carichi Pendenti a Urbino

In questa guida affrontiamo in modo esaustivo l’argomento “come richiedere il Certificato dei Carichi Pendenti alla Procura di Urbino”.

L’obiettivo che ci siamo prefissi è, infatti, quello di semplificare l’accesso da parte degli utenti ad alcuni servizi della pubblica amministrazione. Pertanto, tutto quello che troverai scritto nel nostro blog è finalizzato, prima di tutto, a metterti in condizione di presentare da solo le diverse istanze.

RICORDA!

Qualora volessi sapere anche come richiedere il Certificato del Casellario Giudiziale presso la Procura di questa città marchigiana, clicca sul link e leggi anche le informazioni fornite nella guida.

1) Cos’è il Certificato dei Carichi Pendenti e dove va richiesto

Il Certificato dei Carichi Pendenti è un documento ufficiale che riporta l’indicazione di alcuni degli eventuali procedimenti penali in corso nei quali il richiedente abbia assunto la qualità di “imputato”.

Anche se è possibile richiedere tale certificato all’ufficio del Casellario di qualsiasi Procura, è preferibile presentare l’istanza presso la Procura della Repubblica sede di Tribunale competente sul luogo di residenza dell’intestatario

Questo perché, a differenza del Certificato del Casellario, allo stato attuale non è ancora attivo il Casellario Nazionale Unificato dei Carichi Pendenti. Nel caso, quindi, l’interessato facesse richiesta di tale certificato ad una Procura diversa da quella di residenza, in tal caso il certificato riporterà solo i procedimenti pendenti presso quel Tribunale.

2) Modalità di richiesta dei Carichi Pendenti alla Procura di Urbino

I Carichi Pendenti possono essere richiesti presso l’Ufficio del Casellario della Procura della Repubblica di Urbino direttamente dall’interessato, oppure da un suo delegato: in tal caso, il richiedente dovrà compilare personalmente il modulo per il conferimento della delega.

Come nel caso del Certificato del Casellario Giudiziale, i minorenni non possono presentare la domanda da soli, ma tramite il genitore o il tutore legale. I detenuti e coloro che sono inseriti in una comunità terapeutica possono, invece, inoltrare la richiesta per posta o tramite un soggetto.

Qualora l’interessato non fosse in grado di recarsi personalmente allo sportello e non potesse delegare qualcuno a tale compito, può ricorrere a una delle seguenti modalità:

La procedura di prenotazione è descritta dettagliatamente nella guidaCertificato dei Carichi Pendenti online”: in questo caso, al momento di selezionare l’ufficio dove prenotare il ritiro del certificato, sarà necessario inserire quello della Procura di Urbino.

3) Documenti e marche da bollo necessari per la richiesta

Per inoltrare la richiesta dei Carichi Pendenti, occorrono i seguenti documenti:

  • Il modulo di richiesta, firmato e compilato in ogni sua parte (ricordati di spuntare il campo relativo a “Carichi Pendenti” riguardo l’indicazione del tipo di documento da produrre);
  • Una copia fronte-retro di un documento d’identità in corso di validità del richiedente o del permesso di soggiorno non scaduto in caso di cittadini extracomunitari;
  • Una marca da bollo/contrassegno telematico da € 19,92 (€ 16,00 + € 3,92 per diritti di cancelleria, più eventualmente un’altra marca da € 3,92 nel caso di richiesta del documento “urgente”).

Nel caso di domanda presentata tramite delegato, sarà necessario esibire anche:

  • Il modulo per il conferimento della delega compilato e sottoscritto dal delegante/richiedente;
  • Una copia fronte-retro di un valido documento di identità del delegato unitamente all’originale.

Infine, nel caso di richiesta per posta, occorrerà inviare insieme alla domanda e alla copia del documento del richiedente anche: 

  • Una marca da bollo/contrassegno telematico da € 19,92 (€ 16,00 + € 3,92 per diritti di cancelleria);
  • Una busta già affrancata e riportante, sul retro, l’indirizzo del richiedente che sarà utilizzato per la spedizione di quanto richiesto.

Se per le altre modalità di richiesta possiamo indicarti i tempi per il rilascio del certificato, in casi di richiesta tramite posta ordinaria questi non possono essere da noi indicati con esattezza, in quanto tutto dipenderà dalla celerità del servizio di Poste Italiane.

4) Ritiro dei certificati

Una volta fatta la richiesta allo sportello, di persona o tramite un delegato, il ritiro potrà essere effettuato recandosi di nuovo presso l’Ufficio, che si trova in via Raffaello, 28. Anche in caso di prenotazione online del Casellario, il ritiro dello stesso dovrà avvenire allo sportello.

Solo nel caso di certificati richiesti per posta, la consegna avverrà tramite lo stesso mezzo; è comunque possibile incaricare del ritiro del Certificato un delegato, sempre, però, che questo sia stato indicato al momento della richiesta.

I termini per il rilascio dei Carichi Pendenti presso la Procura di Urbino sono, in genere:

  • Il giorno stesso della richiesta, per i certificati urgenti;
  • Almeno un giorno lavorativo dalla richiesta, per i certificati non urgenti.

5) Indirizzo, orari di apertura e recapiti dell’Ufficio del Casellario e dei Carichi Pendenti della Procura di Urbino

L’ufficio del Casellario Giudiziale e dei Carichi Pendenti della Procura di Urbino è ubicato a questo indirizzo: via Raffaello, 28 Urbino.

L’ufficio è aperto al pubblico dal lunedì al venerdì, dalle ore 09:00 alle ore 12:00.

Recapiti utili: telefono 07223769201 – PEC: casellario.procura.urbino@giustiziacert.it.

NOTA BENE!

Prima di recarsi allo sportello, è sempre meglio chiamare per accertarsi che non vi siano cambiamenti di orario improvvisi!

6) Competenza territoriale della Procura di Urbino

La Procura della Repubblica di Urbino è territorialmente competente sui seguenti comuni: Acqualagna, Apecchio, Belforte all’Isauro, Borgo Pace, Cagli, Cantiano, Carpegna, Fermignano, Fossombrone, Frontino, Frontone, Isola del Piano, Lunano, Macerata Feltria, Mercatello sul Metauro, Mercatino Conca, Montecalvo in Foglia, Montecerignone, Montecopiolo, Montefelcino, Montegrimano, Peglio, Petriano, Piandimeleto, Pietrarubbia, Piobbico, Sant’Angelo in Vado, Sant’Ippolito, Sassocorvaro – Auditore, Sassofeltrio, Tavoleto, Urbania, Urbino, Vallefoglia (limitatamente alle località Colbordolo, Morciola, Bottega, Talacchio).

RICORDA!

Qualora tu avessi la residenza presso uno di questi Comuni, la Procura presso cui è sempre preferibile fare richiesta del Certificato dei Carichi Pendenti sarà proprio quella di Urbino!

7) Conclusioni

Adesso che siamo arrivati alla fine dell’articolo, non dovresti avere più nessun dubbio su come richiedere il Certificato dei Carichi Pendenti alla Procura della Repubblica di Urbino.

Tuttavia, qualora, nonostante le informazioni fornite, preferissi procedere tramite un intermediario, puoi comunque rivolgerti a noi.

CONTATTACI!

Inviaci una e-mail con la tua richiesta a info@multilex.it oppure compila l’apposito modulo nella pagina dei contatti. Un nostro addetto ti contatterà il più velocemente possibile per rispondere alle tue domande e procedere con la richiesta.

Valutazione di Google
5.0
Basato su 496 recensioni
×
js_loader
Valutazione di Google
5.0
Basato su 496 recensioni
×
js_loader