Certificato di residenza a Verona

Sei interessato a capire come ottenere il certificato di residenza al Comune di Verona? Questo è l’articolo che fa per te: continua con la lettura e scoprirai come poter procedere in totale autonomia alla richiesta del certificato, oppure clicca qui e ce ne occuperemo noi per tuo conto.

Possiamo richiedere questo tipo di certificato in qualità di tuoi delegati e possiamo anche occuparci dell’eventuale traduzione legalizzata, certificata o giurata, nonché della legalizzazione del certificato.

1. Cos’è

Il certificato di residenza è un documento attestante l’indirizzo presso cui risiede l’intestatario del certificato al momento della richiesta.

Questo certificato risulta essere meno completo del cosiddetto certificato storico di residenza (attestante anche tutti gli indirizzi passati dell’intestatario).

Questo certificato ha una validità di 6 mesi dalla data del suo rilascio.

2. Chi può richiederlo

Il certificato di residenza può essere richiesto da ogni persona iscritta all’Anagrafe, sia che lo si richieda per sé stessi sia che lo si richieda per conto di terzi.

Non c’è bisogno di essere parente dell’intestatario per ottenere un certificato di residenza, poiché può essere richiesto da qualunque persona in possesso dei dati anagrafici (nome, cognome, data di residenza)  dell’intestatario del certificato.

Ci teniamo a comunicarti che, nel caso in cui il certificato ti fosse stato richiesto dalla Pubblica Amministrazione, sei autorizzato per legge a produrre un’autocertificazione che avrà la stessa valenza del certificato prodotto dall’Anagrafe e sarà completamente gratuito. Il Certificato di residenza, se richiesto dalle Pubbliche Amministrazioni o dai Gestori di Pubblici Servizi, deve essere sostituito da un’autocertificazione.

3. Richiesta presso lo sportello

Per accedere allo sportello polifunzionale del Comune di Verona occorre prendere l’appuntamento tramite FilaVia Booking App, previa installazione dell’applicazione (su tablet o smartphone) o da PC collegandoti a questo sito.

Se non sei già registrato: inserisci la tua email e accetta l’informativa della privacy. Una volta inseriti i dati richiesti, clicca su “Registra”. Dopo qualche istante ti arriverà un’email contenente un link: cliccaci sopra e attiva il servizio. 

All’interno della email potrai leggere una password utilizzabile per accedere all’App. Una volta cliccato il link di attivazione verrai reindirizzato alla pagina di accesso alla App web dove dovrai effettuare l’accesso utilizzando la tua email e la password fornita dal sistema automatico. Puoi anche decidere di cambiare la password cliccando su un altro link che trovi sempre nella email.

Ora prenota l’appuntamento cliccando su “Cerca” e scrivendo “ “Comune Verona Adigetto”. Premi invio, seleziona la prima opzione “Comune di Verona – Adigetto” e, nella schermata successiva, clicca sulla voce “Certificati”. Clicca sulla freccia a destra e compila i campi richiesti: ti arriverà un’e-mail ed un sms di conferma, con il codice di chiamata allo sportello con il quale puoi anche annullare l’appuntamento.

Per accedere allo sportello puoi anche telefonare al numero 045 221 2210 e ottenere una prenotazione seguendo la voce automatica. Ti verranno proposte tre scelte di data/ora per l’appuntamento che puoi accettare confermando l’appuntamento e ricevendo il numero di chiamata allo sportello. 

Se le tre opzioni di appuntamento non sono compatibili con i tuoi impegni, segui la voce automatica: scegli “selezione errata” o “necessità di prenotare un altro servizio”. Il sistema ti metterà in collegamento con un operatore il quale ti darà un appuntamento in base alle tue richieste. Se l’operatore è impegnato, la voce automatica ti inviterà a richiamare (dal lunedì al venerdì, dalle ore 08:00 alle ore 18:00) oppure puoi lasciare il tuo numero di telefono al quale verrai richiamato entro massimo due giorni lavorativi.

Il giorno dell’appuntamento ricorda di portare con te: il  tuo documento di identità in qualità di intestatario del certificato e, se devi richiederlo per terzi, porta anche una delega scritta in carta semplice accompagnata dalla copia del documento di riconoscimento del delegante e il tuo documento di riconoscimento in originale.

Il rilascio è a vista e il costo è di euro 16,52. Il pagamento può essere effettuato in contanti o tramite POS.

4. Richiesta per posta

A Verona è attivo il servizio di richiesta tramite posta ordinaria.

Invia la tua richiesta a Comune di Verona, Direzione Servizi ai Cittadini URP, via Adigetto 10, 37122 Verona (VR), inserendo in un plico:

– una lettera di accompagnamento indicando le generalità dell’intestatario del certificato;

– la fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità dell’intestatario;

– la ricevuta di pagamento (il costo per ottenere il certificato è di euro 16,52 da versare attraverso PagoPa).

– una busta preaffrancata e preindirizzata per l’invio a mezzo posta del certificato emesso.

I tempi di consegna non possono essere stimati perché dipendono dal servizio di spedizione di Poste Italiane.

5. Richiesta tramite email e PEC

Inoltra l’istanza tramite email o PEC.

Scrivi a servizidemografici@comune.verona.it oppure a servizidemografici@pec.comune.verona.it.

Allega la copia del documento di riconoscimento dell’intestatario del certificato, la copia di quello del richiedente (nel caso non fosse la stessa persona) e la ricevuta di pagamento. Il pagamento di euro 16,00 è dovuto tramite il servizio PagoPa.

Dopo qualche giorno lavorativo riceverai il certificato (con timbro digitale) nella casella di posta elettronica da cui hai inviato la richiesta.

6. Online

Puoi anche scaricare il certificato (timbrato digitalmente) accedendo ai servizi on line del Comune di Verona oppure accedendo al sito ANPR (in questa guida trovi tutto quello che c’è da sapere a riguardo). Il rilascio tramite ANPR è gratuito (fino al 31/12/2022) e immediato.

Mentre, il rilascio tramite il portale del Comune di Verona presuppone che l’utente debba, una volta stampato il certificato, applicare la marca da euro 16,00 nell’apposito spazio in alto a destra. Sul certificato così rilasciato non sono dovuti i diritti di segreteria.

7. Presso le edicole o tabaccherie convenzionate

Vai a questa pagina e scegli l’edicola o tabaccheria più comoda per te.

All’edicolante o tabaccaio mostra il tuo documento di identità (in qualità di richiedente), copia del codice fiscale dell’intestatario del certificato (che sia tu o meno) e una marca da bollo da euro 16,00. Il costo per ottenere il certificato di residenza (con timbro digitale) attraverso questa modalità è di euro 2,00 cui aggiungere il costo della marca da bollo da euro 16,00. Anche in questo caso non sono dovuti i diritti di segreteria.

Un’ultima precisazione Per alcuni usi (che trovi a questo link) appositamente indicati dalla legge, è prevista l’esenzione dall’imposta di bollo. In caso di esenzione, bisogna versare i soli diritti di segreteria che, in questo caso, sono dimezzati e, dunque, pari a euro 0,26.

8. Servizio PagoPa

Per le richieste tramite posta, email o PEC il pagamento deve essere effettuato attraverso il servizio PagoPa.

Clicca sul tasto blu di pagoPA e seleziona la voce “Servizi ai Cittadini “ e poi “Certificati”. Ora compila il form con i seguenti dati:

– Causale: COGNOME e NOME della persona a cui si riferisce la richiesta;

– Certificato/documento: indicare il TIPO DI CERTIFICATO che si richiede (certificato di residenza);

– Totale importo: 16,00 (per le richieste tramite email o PEC) oppure 16,52 (per la richiesta tramite posta ordinaria).

– Dati anagrafici del debitore.

Vuoi delegarci? Contattaci saremo felici di aiutarti.

Valutazione di Google
5.0
Basato su 263 recensioni
js_loader