Certificato storico di residenza a Palermo

Come richiedere un certificato storico di residenza nel Comune di Palermo?

Hai due opzioni: leggere questa guida e sbrigartela da solo o contattarci per un preventivo. Inoltre, possiamo provvedere anche all’eventuale traduzione giurata e legalizzazione in Prefettura!

Sul nostro blog trovi articoli aggiornati ogni sei mesi: consultalo!Abbiamo scritto moltissimi articoli su Palermo e abbiamo anche attivato un servizio di consulenza telefonica gratuita, dovrai semplicemente prenotare una chiamata e noi ti guideremo verso la scelta più adatta alle tue esigenze.

1. Cos’è

La residenza è dove abbiamo fissa dimora, ovvero dove abitiamo abitualmente.

Questa, nell’arco della nostra vita può cambiare e il certificato storico di residenza serve proprio a certificare dove, in un preciso arco temporale, abbiamo avuto residenza.

Il certificato in questione, come il certificato di residenza semplice, ha una validità di 6 mesi dal rilascio.

2. Chi può richiederlo

La certificazione di residenza storica può essere richiesta da chiunque ne abbia motivato interesse e, nel caso non lo si stesse richiedendo per sé stessi, bisogna essere a conoscenza dei dati anagrafici dell’interessato, esplicitare l’uso che si intende fare del certificato per la determinazione dell’applicazione dell’imposta di bollo ed avere una delega da presentare insieme alla fotocopia di un documento di identità valido del delegante.

3. Come richiederlo a Palermo

Il Comune di Palermo permette sia a coloro che abitano a Palermo che non, di ottenere facilmente questo documento. Vediamo insieme cosa fare in entrambe le situazioni.

3.1. Agli sportelli anagrafici

Se abiti a Palermo, puoi fare richiesta del certificato storico di residenza direttamente allo sportello di Viale Lazio che si occupa di erogare questo servizio.

Si può accedere agli Sportelli solo previa prenotazione, che potrai effettuare attraverso i servizi online del Comune di Palermo cliccando sul pulsante piccolo a destra, “Accedi”, e compilando il form con i tuoi dati.

Dai successivi menù a tendina potrai selezionare il tipo di servizio per cui stai richiedendo un appuntamento (nel nostro caso sceglieremo la voce “Certificati anagrafici”) e lo sportello presso il quale desideri prenotare un appuntamento.

Ti verrà infine richiesto di specificare il giorno e la data in cui preferiresti presentarti allo sportello: se l’orario e il giorno da te indicati sono disponibili, sarà prenotato il tuo appuntamento. Riceverai una email di conferma con la ricevuta della prenotazione che dovrai stampare e presentare una volta arrivato in ufficio. La suddetta ricevuta è anche scaricabile dal sito dopo aver confermato la prenotazione.

Il giorno prefissato presentati allo sportello munito del tuo documento di identità in corso di validità e di questo modulo già compilato. Potrai disdire il tuo appuntamento inserendo la data, il codice fiscale e il numero di prenotazione che troverai sulla ricevuta.

Ti ricordiamo che gli sportelli osservano questi orari di apertura al pubblico: dal lunedì al venerdì, dalle 08:30 alle 12:30 e il mercoledì pomeriggio dalle 15:00 alle 17:00.

Attenzione: in caso stessi inoltrando l’istanza per qualcun altro, dovrai compilare una semplice delega, su carta libera, e dovrai inoltre presentare la fotocopia della carta d’identità del richiedente.

Per quanto riguarda il rilascio dei certificati, esso sarà a vista se si richiede una certificazione residenza storica successiva al 1 giugno 1993, mentre per tutti i certificati  riferiti ad anni antecedenti bisognerà aspettare almeno 5 giorni lavorativi dall’inoltro della richiesta.

Veniamo ora ai costi: un certificato storico di residenza che documenti un periodo successivo al 1 giugno 1993 è soggetto  al pagamento di 16,70 totali, così composti: 16,00 per il bollo virtuale (perciò non occorre portare la marca da 16,00 allo sportello)  + 0,52 per i diritti di segreteria + 0,18 per rimborso spese.

Un certificato storico di residenza con annotazioni antecedenti giugno 1993, invece, costerà in totale 21,35 così composti: 16,00 il bollo virtuale + 0,52 per i diritti di segreteria + 0,18 per rimborso spese e 4,65 per diritti di segreteria di ricerca.

3.2. Per corrispondenza

Se non abiti a Palermo ma hai bisogno di certificare la tua residenza relativamente al lasso di tempo in cui hai abitato lì, oppure stai procedendo alla richiesta da parte di qualcuno che vi è residente o vi ha risieduto, puoi avvalerti del servizio di rilascio certificazioni per corrispondenza tramite:

Posta, inviando la tua richiesta e una busta preaffrancata con l’indirizzo al quale desideri ricevere il documento, in una busta chiusa con destinatario: “Comune di Palermo – Ufficio Anagrafe-U.O. Certificazioni, Viale Lazio 119/A-90144 Palermo”.

Via Fax, faxando la tua istanza  ai numeri 091-7405250 e 091-7405224

Via Pec, inoltrando all’indirizzo mail certanagrafichestoriche@cert.comune.palermo.it quanto elencato qui sotto.

In tutti e tre i casi, bisognerà allegare il modulo di rilascio certificati debitamente compilato e una  fotocopia del documento di identità del richiedente con dati leggibili e foto nitida.

Per quanto riguarda i costi e il metodo di pagamento, qui di seguito tutti i dettagli.

Anche in questo caso, il costo complessivo di un certificato riguardante fatti antecedenti il  1 giugno 1993 sarà di 16,70, mentre per fatti successivi tale data sarà di 21,35.

Per procedere al pagamento del proprio certificato bisognerà prima di tutto inoltrare l’istanza, poi si verrà contattati dall’ufficio competente che vi comunicherà il costo esatto del vostro certificato (in casi particolari il prezzo potrebbe infatti essere diverso da quello indicato qui sopra, che è un prezzo standard). 

Una volta conosciuto l’importo esatto da versare per ottenere il certificato, si potrà procedere al pagamento solo attraverso pagamento elettronico attraverso il servizio “PagoPA”  che puoi trovare all’apposita sezione del sito del Comune di Palermo. Basterà indicare il numero di protocollo e la data in cui hai inoltrato la richiesta per procedere al pagamento del tuo certificato.

Le procedure da seguire sono facili, richiedono solo un pochino del tuo tempo. Se sai però di non averne per poter sbrigare questa pratica da solo, contattaci per un preventivo.

Valutazione di Google
5.0
Basato su 495 recensioni
×
js_loader
Valutazione di Google
5.0
Basato su 495 recensioni
×
js_loader