Certificato Storico di Residenza al Comune di Firenze

Il nostro team di esperti ha scritto questa guida alla richiesta del Certificato Storico di Residenza al Comune di Firenze, per facilitare l’inoltro di tale istanza presso il suddetto Comune. Noi siamo qui pronti ad aiutarti, offrendoti una consulenza gratuita!

Contattaci: possiamo avanzare questo tipo di richiesta in qualità di tuoi delegati e possiamo procedere per te anche all’eventuale  legalizzazione in Prefettura e successiva traduzione legalizzata, certificata o giurata.

Ti consigliamo di dare un’occhiata al nostro blog: gli articoli vengono aggiornati ogni sei mesi!

1. Il Certificato storico di residenza

Il certificato storico di residenza attesta tutti gli indirizzi di residenza dell’intestatario del certificato presso il Comune dove avviene la richiesta e ha una validità di sei mesi dalla data del suo rilascio.

Questo certificato deve essere sostituito da un’autocertificazione, qualora a richiederlo non sia un privato ma uffici pubblici o gestori privati di pubblici servizi.

Abbiamo scritto anche la guida per la richiesta del certificato di residenza a Firenze!

2. Come richiedere un Certificato storico di residenza allo sportello del Comune di Firenze

L’Ufficio interessato del Comune di Firenze riceve previo appuntamento, che puoi richiedere chiamando il Contact Center (numero 05505) e recandoti presso il punto di ritiro all’interno del Comune, il giorno dell’appuntamento. 

Allo sportello devi mostrare un documento di riconoscimento in qualità di richiedente e l’eventuale marca da bollo (una marca da bollo da euro 16,00 da acquistare in tabaccheria e una da euro 0,52 per diritti di segreteria comunali, da acquistare allo sportello pagando in contanti). 

Se devi richiedere il certificato per terzi, occorre una delega in carta semplice e dovrai mostrare la copia del documento di riconoscimento del delegante.

Non è previsto il pagamento di nessuna marca da bollo, se il certificato è richiesto per un uso previsto dalla tabella Allegato B del D.P.R. 642/72.

3. Richiesta tramite PEC

Scrivi a certificazioni.anagrafiche@pec.comune.fi.it (PEC), indica le generalità dell’intestatario e allega la copia di un suo documento e di quello dell’eventuale delegato.

Il funzionario incaricato ti risponderà indicando la modalità di pagamento che dovrà avvenire sulla piattaforma PagoPa. Dopodiché, riceverai il documento firmato in digitale, nella casella di posta elettronica.

Se il certificato è richiesto per un uso previsto dalla tabella Allegato B del D.P.R. 642/72, non è dovuto il pagamento della marca da bollo.

4. Tramite posta ordinaria

In un plico, inserisci:

– lettera di accompagnamento indicante il documento che intendi ricevere;

– una busta preaffrancata di ritorno (indicando l’indirizzo al quale intendi ricevere il documento);

– una copia del tuo documento di riconoscimento;

– una marca da bollo da euro 16,00 (nei casi presenti nella tabella Allegato B del D.P.R. 642/72, non sarà richiesto il pagamento della marca da bollo).

Inoltre, se la busta deve essere spedita all’estero occorre inserire all’interno del plico anche il coupon postale per le spese di spedizione.

Invia tutto a “Comune di Firenze – Servizi Demografici – Archivio di Stato Civile – Palazzo Vecchio – Piazza della Signoria – 50122 Firenze“.

Contattaci e ti affideremo ad un membro del nostro team che si adopererà, gratuitamente, per guidarti verso la scelta giusta per te!

Richiedi un preventivo

Richiedi la consulenza
Fai da te

Trova la tua pratica nella barra di ricerca e segui le nostre guide passo dopo passo per richiedere la tua pratica in autonomia

Ricerca in Multilex
Valutazione di Google
5.0
Basato su 512 recensioni
×
js_loader
Valutazione di Google
5.0
Basato su 512 recensioni
×
js_loader