Legalizzazione e apostille presso la Procura di Catania

Hai tante domande e dubbi su come richiedere la legalizzazione o l’apostille sui tuoi atti e documenti presso la Procura di Catania?

Sei nel posto giusto! Seguici, leggendo questa guida o contattaci per delegarci la tua istanza.

1. Di cosa si tratta

Quando si parla di legalizzazione si fa riferimento ad un procedimento attraverso cui si attesta la qualità legale del Pubblico Ufficiale che ha apposta la firma su un documento e si certifica l’autenticità della firma stessa.

In luogo della legalizzazione, per i Paesi aderenti alla Convenzione dell’Aja del 1961,  c’è l’apostille che produce gli stessi effetti della legalizzazione prevedendo, però, una procedura più semplificata.

2. La competenza della Procura di Catania

La Procura di Catania legalizza e apostilla atti e documenti (prodotti in originale o copia conforme all’originale) firmati dai Notai, dai Funzionari di Cancelleria e dagli Ufficiali Giudiziari (rientranti nell’ambito di competenza della Procura).

La Prefettura di Catania è competente per tutte le altre tipologie di atti e documenti. Invece, alla Camera di Commercio compete l’apposizione della legalizzazione sui propri atti e documenti. Mentre, se gli stessi devono essere  apostillati, la competenza rimane della Prefettura.

3. Dove devi recarti

Per la legalizzazione o apostille dei tuoi atti e documenti, presso la Procura di Catania, non occorre alcuna prenotazione.

L’Ufficio competente è quello della Sezione Civile della Procura, sito in Via Francesco Riso, 5 (5°piano).

Devi portare con te i documenti da legalizzare e apostillare, un tuo documento di riconoscimento e una marca da bollo da euro 16,00 (ogni 4 pagine) se si tratta di atti e documenti rilasciati in bollo.

L’Ufficio è aperto al pubblico dal lunedì al venerdì, dalle ore 09:00 alle ore 13:00.

Un funzionario ti indicherà il giorno per il ritiro.

Nel caso in cui il giorno del ritiro non potessi recarti presso l’ufficio, ti basterà delegare un terzo scrivendo una delega in carta semplice accompagnata dalla fotocopia di un tuo documento di riconoscimento, che il delegato dovrà mostrare all’Ufficio assieme ad un proprio documento di riconoscimento.

Eccoci giunti alla fine di questo tour virtuale presso la Procura di Catania. Se mai volessi delegare dei professionisti del settore, ci trovi qui.