Certificato Camerale alla Camera di Commercio di Brescia

In questa guida abbiamo cercato e scritto per te tutte le informazioni utili per poter richiedere un Certificato Camerale alla Camera di Commercio di Brescia. 

Non puoi sbrigare questa pratica in autonomia? Ti lasciamo i nostri contatti: possiamo provvedere anche all’eventuale legalizzazione in Prefettura e successiva traduzione giurata, legalizzata o certificata.

1. Il Certificato Camerale

Quando bisogna attestare l’iscrizione di un’impresa all’interno del Registro delle Imprese conservato dalla Camera di Commercio devi richiedere il Certificato Camerale.

All’interno di questo documento troverai le informazioni camerali dell’impresa come: il numero di iscrizione al registro imprese o al REA, la denominazione dell’impresa, il codice fiscale, la sede, la data di costituzione, il capitale sociale, l’oggetto sociale, la descrizione dell’attività, i dati anagrafici dei titolari di cariche.

Inoltre, i Certificati Camerali non possono essere prodotti alle Pubbliche Amministrazioni. Infatti, puoi autocertificare i fatti (compila questa dichiarazione sostitutiva di certificazione) o puoi richiedere la Visura Camerale (documento contenente le informazioni economiche e giuridiche dell’impresa, come il Certificato Camerale, ma  viene rilasciata in carta semplice e non ha valore legale).

2. Diversi tipi di Certificato Camerale

I certificati rilasciati dalla Camera di Commercio di Brescia sono:

ordinario, descrive la situazione dell’impresa al momento della richiesta;

storico, attesta i cambiamenti avvenuti all’impresa dal momento dell’iscrizione fino a quello della richiesta;

abbreviato, attraverso cui si attesta solo l’esistenza dell’impresa;

assetti proprietari, contiene i nominativi dei soci (richiedibile solo per le società di capitali);

di deposito, certifica l’avvenuto deposito di un atto non ancora trascritto al registro imprese;

Inoltre, è possibile richiedere, per le imprese iscritte all’Albo artigiani, il certificato camerale artigiano ad uso:

previdenziale (detto anche “uso INPS”);

finanziamento (grazie al quale si possono avanzare  richieste di finanziamenti agevolati per la categoria degli artigiani).

Ti ricordiamo che per richiedere questi tipi di certificato, l’impresa deve essere in regola con il pagamento del diritto annuale.

3. Come richiederlo presso la CCIAA di Brescia

Per richiedere un Certificato Camerale presso la CCIAA di Brescia occorre prendere un appuntamento alternativamente alla sede principale (Salone Piano Terra, ingresso da Via Benedetto Croce) o alla sede decentrata (sede di Breno).

Gli Uffici della sede principale sono aperti dal lunedì al giovedì, dalle ore 09:00 alle ore 13:00 e dalle ore 14:00 alle ore 15:30 e il venerdì, dalle ore 09:00 alle ore 13:00. 

Mentre, gli Uffici della sede decentrata sono aperti il martedì e il giovedì, dalle ore 09:00 alle ore 13:00 e dalle ore 14:00 alle ore 15:30.

Per richiedere un appuntamento clicca qui e scorri in fondo la pagina. Scegli, tra i primi due blocchi della lista, se prendere appuntamento alla sede principale o a quella decentrata e clicca sul simbolo +. Clicca su “Sportello polifunzionale”. Ora clicca su “Accedi” se sei registrato o su “Registrati” (inserendo una email o utilizzando il sistema SPID, CIE o CNS). Scegli il giorno e l’orario e inserisci i dati di chi si presenterà all’appuntamento (nome, cognome, cellulare). Dal menù a tendina “Tipo appuntamento” scegli “Richiesta certificati del registro delle imprese”. Clicca su “Conferma” e poi su “Prenota”. Ti arriverà un’email contenente la ricevuta di prenotazione che dovrai mostrare allo sportello e un link per eventualmente disdire l’appuntamento (verrai reindirizzato alla pagina principale: scorri in fondo e troverai la tua prenotazione; clicca su “dettagli” e poi su “disdici” o “modifica”).

Inoltre, puoi richiedere i certificati anche attraverso il servizio Telemaco. L’accesso a questo servizio è attivato sulla base del contratto Telemaco Pay (disponibile al sito Registroimprese.it), che deve essere compilato in ogni sua parte e sottoscritto telematicamente.

I certificati sono validi solo se stampati su apposita carta filigranata con l’apposizione della relativa contromarca che certifica il pagamento dei diritti di segreteria.

Il costo di una risma da 1000 fogli di carta filigranata è di euro 25,00 + IVA. Il costo di un foglio di contromarche (n. 40 bollini) è di euro 1,00 + IVA.

I diritti di segreteria e l’imposta di bollo da corrispondere alla Camera di Commercio di Brescia e le tariffe di elaborazione da corrispondere ad Infocamere S.c.p.A., saranno prelevati da un fondo prepagato (Telemaco Pay), costituito dall’utente con versamenti online tramite carta di credito.

Infatti, per attivare il servizio Telemaco, è necessario effettuare sul conto personale Telemaco Pay un versamento iniziale.

Tutte le informazioni sulle tariffe possono essere consultate in allegato al contratto nell’area utente Telemaco del sito Registroimprese.it. Mentre, qui trovi la tabella dei diritti di segreteria.

4. Costi

I costi per ottenere un Certificato Camerale sono euro 16,00 (ogni 100 righe o frazioni) per marche da bollo cui aggiungere euro 7,00 per i diritti di segreteria se si tratta di certificato camerale storico ed euro 5,00 per tutti gli altri.

L’imposta di bollo deve essere pagata o attraverso il sistema PagoPa o allo sportello (non si accettano pagamenti in contanti).

Inoltre, è possibile richiedere un certificato esente da bollo fornendo gli estremi della legge che prevede l’esenzione (si pensi ad operazioni di credito, cooperative sociali ed ONLUS).

Contattaci, ti affideremo ad un membro del nostro team. Ti ricordiamo che possiamo provvedere anche all’eventuale legalizzazione in Prefettura e successiva traduzione giurata, legalizzata o certificata.

Valutazione di Google
5.0
Basato su 263 recensioni
js_loader