Certificato contestuale o cumulativo al Comune di Verona

In questo articolo ti illustreremo tutto quello che c’è da sapere sul certificato contestuale o cumulativo al Comune di Verona e ti spiegheremo tutte le modalità che tale Comune mette a tua disposizione per richiederlo, cosicché tu possa ottenerlo in autonomia.

Non puoi o non hai tempo da dedicare a questa questione burocratica? Basterà contattarci per usufruire del nostro servizio di disbrigo pratiche. Inoltre, possiamo occuparci anche dell’eventuale traduzione legalizzata, certificata o giurata, nonché della legalizzazione del certificato.

1. Cos’è

Il certificato contestuale o cumulativo è un unico documento in cui è possibile cumulare più certificati di tipo anagrafico oppure di stato civile.

Attraverso esso puoi racchiudere più certificati in un unico documento, un’opzione comoda e che ti permetterà di fare un’unica richiesta per più certificati. L’unica condizione è che i certificati che intendi cumulare siano intestati tutti alla stessa persona. 

I certificati rilasciati dagli uffici anagrafici o online possono essere utilizzati solo nei rapporti tra privati. Per cui non sarà possibile presentare un certificato contestuale alla Pubblica Amministrazione o ai Gestori di Pubblici Servizi. Se la richiesta arriva da loro, dovrai obbligatoriamente presentare un’autocertificazione per ogni certificato richiesto (puoi facilmente trovarne molti facsimile on-line).

2. Chi può richiederlo

Ogni cittadino regolarmente iscritto all’Anagrafe può presentare un’istanza per il rilascio di certificati anagrafici e di stato civile a proprio nome, semplicemente presentando il proprio documento di identità.

Nel caso in cui, invece, si avesse bisogno di sbrigare questa pratica per terzi noi consigliamo di portare sempre con sé una fotocopia del documento di identità dell’intestatario e una delega debitamente firmata e compilata.

3. Richiesta presso lo sportello

La più classica delle modalità di richiesta: lo sportello del Comune.

Prima di recarti al Comune di Verona devi prendere un appuntamento allo sportello polifunzionale. Come? Tramite FilaVia Booking App, previa installazione dell’applicazione (su tablet o smartphone) o da PC collegandoti a questo sito.

Ora ti spieghiamo come fare!

Installa l’App o collegati al sito. Se non sei già registrato, registrati inserendo la tua email e accettando l’informativa della privacy. Inserisci i dati richiesti e clicca su “Registra”. Ti arriverà un’email contenente un link che dovrai cliccare per attivare il servizio. All’interno della email ti verrà fornita anche una password utilizzabile per effettuare l’accesso. Una volta cliccato il link di attivazione verrai reindirizzato alla pagina di accesso: inserisci la tua email e la password fornita. Puoi anche decidere di cambiare la password cliccando su un altro link che trovi sempre nella email.

Passiamo alla prenotazione dell’appuntamento. Primo step: clicca su “Cerca” e scrivi “Comune Verona Adigetto”. Poi, premi invio e seleziona la prima opzione “Comune di Verona – Adigetto”. Secondo step: nella schermata successiva, clicca sulla voce “Certificati” e, poi, sulla freccia a destra. Compila i campi richiesti.

Ti arriveranno un’e-mail e un sms di conferma, con il codice di chiamata allo sportello con il quale puoi anche annullare l’appuntamento.

Finito!

Seguire questa procedura online non fa per te?

Telefona al numero 045 221 2210 e ottieni una prenotazione seguendo la voce automatica. Al telefono, la voce automatica ti fornirà ben tre scelte di data/ora per l’appuntamento che tu puoi accettare confermando l’appuntamento e ricevendo il numero di chiamata allo sportello. 

Le tre opzioni di appuntamento non rispondono alle tue esigenze?

Segui la voce automatica che, attraverso dei numeri, ti chiederà di selezionare “selezione errata” o “necessità di prenotare un altro servizio”. Verrai messo in collegamento con un operatore il quale ti darà un appuntamento.

Se l’operatore è impegnato, la voce automatica ti inviterà a richiamare dal lunedì al venerdì, dalle ore 08:00 alle ore 18:00 oppure puoi lasciare il tuo numero di telefono al quale verrai richiamato entro massimo due giorni lavorativi.

È arrivato il giorno dell’appuntamento! Porta con te il tuo documento di identità in qualità di intestatario del certificato. Se devi richiederlo per terzi, porta anche una delega scritta in carta semplice accompagnata dalla copia del documento di riconoscimento del delegante e il tuo documento di riconoscimento in originale.

Il rilascio è a vista e il costo è di euro 16,52. Il pagamento può essere effettuato, direttamente allo sportello, in contanti o tramite POS.

4. Richiesta per posta

Per svariati motivi non puoi recarti allo sportello e non sai come ottenere questo certificato? Non temere perché, a Verona, è attivo il servizio di richiesta tramite posta ordinaria.

Come fare?

Prendi un plico e inserisci al suo interno:

– una lettera di accompagnamento indicando le generalità dell’intestatario del certificato;

– la fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità dell’intestatario; 

– ricevuta di pagamento. Il costo per ottenere il certificato è di euro 16,52 da versare attraverso PagoPa (clicca sul link e capirai come fare);

– una busta preaffrancata e preindirizzata per l’invio a mezzo posta del certificato emesso.

Invia la tua richiesta a Comune di Verona, Direzione Servizi ai Cittadini URP, via Adigetto 10, 37122 Verona (VR).

Per quanto riguarda i tempi di consegna di questa modalità non possiamo darti tempistiche certe, dato che i tempi di consegna dipendono dal servizio di spedizione di Poste Italiane.

5. Richiesta tramite email o PEC

Altro modo per ottenere il certificato è quello di scrivere una email a servizidemografici@comune.verona.it oppure una PEC a servizidemografici@pec.comune.verona.it.

Allega copia del documento di riconoscimento dell’intestatario del certificato, copia di quello del richiedente (nel caso non fosse la stessa persona) e la ricevuta di pagamento. Il pagamento è di euro 16,52 ed è dovuto tramite il servizio PagoPa.

Attendi qualche giorno e riceverai il certificato (firmato con timbro digitale) nella casella di posta elettronica da cui hai inviato la richiesta.

6. Online

Accedi ai servizi on line del Comune di Verona tramite una delle opzioni di autenticazione. Il sistema ti guiderà verso la scelta di certificati che puoi cumulare. Ottenuto il certificato, stampalo e apponi nell’apposito spazio la marca da euro 16,00 che avrai acquistato (in questo caso i diritti di segreteria non sono dovuti).

Aspetta! Vuoi un’altra alternativa online, ma gratuita?Accedi al sito ANPR (vai al link e scopri come funziona). Il rilascio tramite ANPR è gratuito (fino al 31/12/2022) e immediato.

7. Presso le edicole o tabaccherie convenzionate

Sei a Verona, devi ottenere questo certificato e non ti serve necessariamente firmato in originale? Bene: vai a questa pagina e scegli tra le edicole o tabaccherie convenzionate con il Comune di Verona.

Effettua la scelta più comoda per te e, all’edicolante o tabaccaio, mostra il tuo documento di identità (in qualità di richiedente), copia il codice fiscale dell’intestatario del certificato (che sia tu o meno) e una marca da bollo da euro 16,00. Il costo per ottenere il certificato contestuale o cumulativo attraverso questa modalità è di euro 2,00 cui aggiungere il costo della marca da bollo da euro 16,00 (anche in questo caso non devi pagare i diritti di segreteria).

Devi sapere che ci sono alcuni casi (che trovi a questo link), previsti dalla legge, per cui non devi pagare l’imposta di bollo. In caso di esenzione, bisogna versare solo i diritti di segreteria che, in questo caso, sono di euro 0,26 ( fatta eccezione per i certificati rilasciati con timbro digitale, per cui non vanno pagati nemmeno tali diritti).

8. Servizio PagoPa

Come funziona il servizio PagoPa?

Clicca sul tasto blu di pagoPA e seleziona la voce “Servizi ai Cittadini“ e poi “Certificati”.

Ora compila il form con i seguenti dati:

– Causale: COGNOME e NOME della persona a cui si riferisce il certificato;

– Certificato/documento: indicare il TIPO DI CERTIFICATO che devi richiedere (certificato contestuale o cumulativo);

– Totale importo: 16,00 (per le richieste tramite email o PEC) oppure 16,52 (per la richiesta tramite posta ordinaria).

– Dati anagrafici del debitore.

Speriamo di averti aiutato! Ti lasciamo i nostri contatti. Ricordati che possiamo occuparci anche della legalizzazione o apostille in Prefettura e dell’eventuale traduzione legalizzata, certificata o giurata.

Valutazione di Google
5.0
Basato su 263 recensioni
js_loader