Certificato di stato di famiglia a Roma

Oggi affrontiamo le procedure previste dal Comune di Roma per richiedere il certificato di stato di famiglia.

Tutto quello che leggerai ti renderà autonomo nell’ottenere il documento desiderato, ma dovrai dedicargli del tempo.

Se sai già di non averne, la soluzione più semplice è affidare a terzi il disbrigo di questa pratica e puoi chiedere anche a noi.

1. Cos’è

Il certificato di stato di famiglia  mostra una fotografia della tua famiglia anagrafica, che non ha nulla a che vedere con il tuo albero genealogico.

Infatti, su di esso leggerai i dati anagrafici di tutte le persone che vivono insieme a te, con cui condividi lo stesso indirizzo di residenza.

Ma a cosa può servire? Prima di tutto a fini fiscali (il certificato è, ad esempio,  richiesto per la compilazione dell’ISEE, sulla base del quale vengono calcolate una serie di tasse e agevolazioni), per incassare assegni dalla Regione o dal datore di lavoro ma anche per svolgere molte pratiche bancarie.

Nota bene: nel caso in cui lo Stato di famiglia ti venisse richiesto dalla Pubblica Amministrazione dovrai produrre un’autocertificazione dello stesso (trovi il file in fondo alla pagina). Sarà completamente gratuita e avrà lo stesso identico valore legale di un certificato emesso dall’Anagrafe.

2. Chi può richiederlo

Chiunque può richiedere un certificato di Stato di famiglia, sia che sia l’intestatario o meno: in quest’ultimo caso basterà presentare un documento di riconoscimento di corso di validità ed essere a conoscenza dei dati anagrafici e, ovviamente, dell’indirizzo di residenza di uno dei componenti della famiglia per cui si richiede il certificato.

3. Come richiederlo a Roma

Esistono molti modi per richiedere il certificato di Stato di famiglia al Comune di Roma: classici, digitali, per coloro che abitano a Roma e non. Vediamoli tutti.

3.1. On-line sul sito del Comune di Roma

Per accedere al servizio di richiesta on-line del certificato di residenza, devi autenticarti tramite le tue credenziali Spid oppure tramite la CIE, la carta d’identità elettronica.

Prima di tutto, effettua l’accesso alla sezione del sito del Comune di Roma dedicata al rilascio dei certificati.

Una volta loggato, dovrai specificare la persona per cui stai richiedendo il certificato inserendo il suo codice fiscale e i dati anagrafici, poi potrai selezionare tra la lista dei certificati presenti la voce “certificato di stato di famiglia” e specificare se lo si richiede in carta semplice o legale.

Questa procedura è fruibile solo dai cittadini residenti a Roma o che lo erano ma sono attualmente iscritti all’Anagrafe Italiani Residenti all’estero (A.I.R.E.).

Il certificato di Stato di famiglia è sempre sottoposto all’imposta di bollo, per cui se lo richiederai in esenzione dovrai selezionare dal menù a tendina il motivo per cui hai diritto all’esenzione. Dopodiché basterà cliccare su “Avanti” per ottenere il certificato senza costi aggiuntivi.

Se invece non hai diritto all’esenzione e hai bisogno del certificato in carta da bollo, clicca sulla voce “Effettua pagamento”. Comparirà prima di tutto una schermata riassuntiva di tutti i dati inseriti, poi verrai reindirizzato a una pagina in cui sarà possibile versare €16,00 destinati all’acquisto della marca da bollo attraverso il nodo PagoPA.

Una volta concluso il pagamento, sarà possibile ottenere il proprio certificato dalla pagina “Recupero del certificato” cliccando sulla voce “Stampa”.

3.2. On-line sul portale ANPR

Dal 15 novembre 2021 è attivo il servizio di richiesta del certificato di stato di famiglia anche sul portale dell’Anagrafe Nazionale Popolazione Residente.

Anche in questo caso sarà necessario possedere un’identità digitale, indispensabile per effettuare il login nell’ANPR, il sito ti consente di scegliere tra: Spid, Carta d‘Identità Digitale (CIE) o Carta Nazionale dei Servizi (CNS).

Fino al 31.12.2022 è prevista l’esenzione dal bollo, quindi è completamente gratuito.

Una volta all’interno del sito, potrai selezionare la voce “Richiedi un certificato”, specifica il tipo di certificato di cui hai bisogno (vedrai che in base alla tua situazione anagrafica il sito ti presenterà un elenco di certificati tra cui potrai scegliere),  clicca su “Ottieni certificato”  per scaricare il tuo certificato di stato di famiglia in formato pdf.

Per questa modalità di richiesta è possibile scaricare il certificato o per se stessi o per i membri del tuo stato di famiglia.

3.3. Nelle edicole convenzionate

A Roma è possibile fare richiesta dei certificati anagrafici anche nelle edicole convenzionate dislocate sul territorio del capoluogo laziale: qui puoi consultare la lista delle edicole aderenti, l’elenco è suddiviso per municipi. Seleziona quello che ti interessa, per visualizzare quali sono gli esercizi che in quella zona erogano questo servizio.

Il costo per il rilascio del certificato è pari a €1,50 da corrispondere all’edicolante per l’emissione del servizio, più €16,00 di marca da bollo nel caso in cui non si potesse usufruire dell’esenzione di pagamento.

Se lo devi richiedere per terzi, porta con te un tuo documento di riconoscimento e il codice fiscale della persona per cui stai richiedendo il certificato.

3.4. Agli uffici postali “Sportello amico”

Una fruttuosa collaborazione  fra il Comune di Roma e Poste Italiane ha dato l’avvio al progetto “Sportello amico”, grazie al quale è possibile fare richiesta di alcuni certificati anagrafici direttamente agli sportelli postali abilitati.

La consegna è immediata e il costo del servizio è di 2,50.

Ti avvisiamo però che non è attiva, presso gli Sportelli Amici, la possibilità di richiedere certificati anagrafici in carta da bollo, perciò scegli questa opzione di richiesta certificati solo nel caso in cui ti servisse un certificato in carta semplice!

Anche in questo caso, qualora stessi richiedendo il certificato per terzi, ricorda di portare con te un tuo documento di riconoscimento e il codice fiscale della persona per cui stai facendo la richiesta.

3.5. Agli sportelli anagrafici

Li abbiamo lasciati per ultimi, ma sono sempre una certezza: i cari vecchi sportelli dell’Anagrafe disseminati sul territorio della Capitale. Ti segnaliamo però, che in questo periodo, per evitare code e assembramenti, è possibile accedere alle varie sedi solo prendendo appuntamento.

Una volta allo sportello presenta il tuo documento di identità (o, se lo stai richiedendo per terzi, un documento di riconoscimento della persona per cui stai avanzando la richiesta) e il rilascio del certificato sarà immediato.

Il costo da corrispondere sarà di € 0,26 per diritti di segreteria se richiederai il certificato in carta semplice e di € 0,52 + € 16,00 per ottenerlo in carta da bollo.

3.6. Per Posta (per coloro che non vivono a Roma)

Se non vivi a Roma, non preoccuparti: puoi fare tutto tramite posta ordinaria, vediamo la procedura.

In questo caso, dovrai inoltrare una richiesta scritta per posta in busta chiusa a: 

“Roma Capitale – Unità Organizzativa Anagrafe, Stato Civile e Leva – Ufficio Certificazioni per Corrispondenza – Via Luigi Petroselli, 50 – 00186 Roma” .

Indica le generalità del richiedente il certificato e allega (pena di rifiuto dell’istanza) la fotocopia di un tuo documento di identità in qualità di richiedente.

Questa modalità prevede un pagamento di € 0,26 per diritti di segreteria, ma come pagarli? Dovrai semplicemente allegare alla richiesta  l’originale del versamento, che potrà essere effettuato tramite conto corrente postale n. 94430006 intestato a “Roma Capitale – Servizi Demografici” o tramite bonifico bancario codice IBAN IT78 C 07601 03200 000094430006.

3.7. Tramite Pec

Scrivi una mail all’indirizzo di posta certificata: certificati.anagrafe@pec.comune.roma.it

Allega una fotocopia del tuo documento di identità e indica per quale certificato stai inoltrando la richiesta. Se lo stessi richiedendo per terzi, ricorda di allegare anche la fotocopia del documento d’identità della persona per cui stai avanzando la richiesta e il suo codice fiscale.

In questa modalità il costo da sostenere sarà di € 0,26 se il certificato è in carta semplice, mentre, se ne hai bisogno in carta legale, il costo complessivo ammonterà a € 16,52.

Potrai corrispondere quanto dovuto solo dopo l’emissione dello IUV (Identificativo Univoco di Versamento) che ti verrà trasmesso al tuo indirizzo mail. Controlla di aver ricevuto lo IUV: se non lo paghi entro 30 giorni la tua richiesta decade!

Sia per la richiesta tramite posta che tramite pec bisogna attendere un lasso di tempo che può andare dai 30 ai 60 giorni entro i quali riceverai il tuo certificato di stato di famiglia.

Visto quanti modi esistono per richiedere il certificato di Stato di famiglia a Roma?

Ma non dimenticarti: ne esiste ancora uno! Puoi affidarti al nostro servizio di disbrigo pratiche e dimenticarti di ogni incombenza burocratica.

Valutazione di Google
5.0
Basato su 263 recensioni
js_loader