Come si ottiene un certificato di matrimonio in Italia

In questo articolo ti spieghiamo come richiedere e ottenere un certificato di matrimonio in Italia. Hai bisogno di qualcuno che sbrighi questa pratica per te?

Contattaci e non dovrai muovere un dito!

1. Tipi di certificati di matrimonio

Esistono diversi tipi di certificati di matrimonio, che variano a seconda delle informazioni in essi contenute. In Italia possiamo distinguere i seguenti certificati.

- Certificato di matrimonio

Il certificato di matrimonio contiene le informazioni principali dell’evento, quali i dati anagrafici degli sposi, la data e il luogo del matrimonio.

Esempio di Certificato di Matrimonio

- Estratto di matrimonio

L’estratto dell’atto di matrimonio evidenzia anche eventuali annotazioni quali separazione dei beni, patti matrimoniali stipulati successivamente al matrimonio, sul suo eventuale scioglimento, ecc.

Esempio di Estratto di Matrimonio

- Copia integrale dell’atto di matrimonio

La copia integrale dell’atto di matrimonio è la copia autenticata dell’atto di matrimonio stesso ed è l’atto più completo che puoi richiedere in merito al matrimonio. Tale documento riporta tutte le informazioni sul matrimonio, tutte le annotazioni riportate anche sull’estratto di matrimonio ed eventuali altre annotazioni quali il nome del sacerdote celebrante, la chiesa, la residenza degli sposi, ecc.).

Esempio di Copia integrale dell’atto di matrimonio

Se devi presentare questo documento all’estero, in Paesi che hanno ratificato la Convenzione di Vienna dell’8 settembre 1976, puoi richiedere ed utilizzare l’estratto di matrimonio multilingue o internazionale che è un documento che non necessita di traduzione, legalizzazione o apostille.

I Paesi firmatari del suddetto accordo sono i seguenti: Germania, Austria, Belgio, Bosnia-Erzegovina, Bulgaria, Capo Verde, Croazia, Slovenia, Estonia, Spagna, Francia, Grecia, Italia, Lituania, Lussemburgo, Macedonia del Nord, Moldavia, Montenegro, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Romania, Serbia, Svizzera e Turchia.

Si precisa, inoltre, che nel caso in cui detto certificato debba essere presentato in altri Paesi (non firmatari di suddetta Convenzione) dovrà essere apostillato o legalizzato, a seconda che il Paese in questione aderisca o meno alla Convenzione dell’Aja del 5 ottobre 1961.

Sono inoltre previste esenzioni specifiche in tema di legalizzazione e apostille, nei rapporti tra l’Italia e alcuni Paesi destinatari. Per questo, è bene verificare sempre se esistono esenzioni specifiche per il Paese in cui verrà utilizzato il certificato di matrimonio.

Esempio di estratto di matrimonio plurilingue

2. Quali informazioni sono necessarie per richiedere un certificato di matrimonio in Italia?

Per richiedere un certificato di matrimonio sono necessarie alcune informazioni di base, come ad esempio:

– nome, cognome, data e luogo di nascita di almeno uno dei coniugi;

– data e luogo della celebrazione del matrimonio;

– Codice Fiscale di almeno uno dei coniugi, se esistente.

3. Dove si richiede un certificato di matrimonio in Italia?

Tutte le suddette tipologie di certificato vanno richieste presso il Comune dove è stato celebrato il matrimonio o dove avevano la residenza gli sposi al momento del matrimonio. Nel caso in cui il matrimonio sia stato celebrato all’estero, sarà necessario fare richiesta presso il Comune dove l’atto è stato trascritto, indicando la data della celebrazione o la data di trascrizione, se nota.

Se non sei sicuro del nome del Comune in cui dovrai recarti, puoi cercare il nome esatto utilizzando il sito “Comuni Italiani” http://www.comuni-italiani. it/ e lì potrai trovare un elenco suddiviso in regioni e province. All’interno di ogni provincia troverai ogni “Comune” con tante informazioni utili, inclusi i dati di contatto.

4. Come si richiede un certificato di matrimonio in Italia?

È possibile richiedere il certificato recandosi di persona in Comune o tramite delega o attraverso modalità alternative che possono variare a seconda del Comune. Di seguito sono indicate le diverse modalità.

– Richiesta on line, purché lo preveda il Comune interessato. Devi accedere al sito del Comune competente e seguire la procedura indicata, compilando un modulo online, inviando una pec o una mail. Il certificato di matrimonio può essere richiesto anche attraverso ANPR e SMART ANPR (per saperne di più puoi consultare il nostro sito). Ti ricordiamo che in caso di richiesta online, puoi ottenere solo un certificato digitale e non cartaceo firmato in originale.

– Richiesta tramite posta: il sito del Comune generalmente indica i requisiti necessari per poter usufruire di questa modalità, come la compilazione e firma di un apposito modulo allegando la fotocopia di un documento di identità valido e le eventuali spese di spedizione per poter ricevere il certificato all’indirizzo prescelto.

Se hai bisogno di utilizzare il certificato all’estero, di regola, dovrai richiederne una copia firmata in originale. Quindi, dovrai recarti fisicamente al Comune o richiederlo per posta. Per aiutarti abbiamo pensato di scrivere e pubblicare sul nostro sito le guide per la richiesta dei certificati nei maggiori Comuni italiani e possiamo richiedere i certificati in tutti i Comuni. Consulta il nostro motore di ricerca per vedere se c’è la guida per il tuo Comune.

5. Chi può richiedere il certificato di matrimonio in Italia?

Chiunque può richiedere un certificato di matrimonio, purché sia ​​a conoscenza dei dati anagrafici della persona a cui si riferisce il certificato (anche uno solo dei due coniugi).

6. Costi

I certificati anagrafici italiani sono generalmente rilasciati a titolo gratuito. Vi possono essere eccezioni in quei casi in cui il Comune interessato richieda, ad esempio, il pagamento delle spese per marche e/o di spedizione, se si sceglie di ricevere il documento per posta.

Il team di Multilex può avanzare questa richiesta al tuo posto senza che tu debba muovere un dito!

Richiedi un preventivo

Richiedi la consulenza
Fai da te

Trova la tua pratica nella barra di ricerca e segui le nostre guide passo dopo passo per richiedere la tua pratica in autonomia

Ricerca in Multilex
Valutazione di Google
5.0
Basato su 510 recensioni
×
js_loader
Valutazione di Google
5.0
Basato su 510 recensioni
×
js_loader