Estratto di matrimonio a Torino

Richiedere l’estratto di matrimonio a Torino può essere difficile, se non sai come farlo.

Noi siamo qui per questo.

Dopo la lettura di questo articolo siamo sicuri che ti sarà tutto molto chiaro, ma se sai già di non aver modo di occuparti personalmente di questa pratica puoi chiedere subito a noi, saremo felici di aiutarti.

1. Cos’è

Ogni matrimonio ha una storia e l’estratto di matrimonio ne fornisce un riassunto.

Come il certificato di matrimonio, anche l’estratto riporta le informazioni legate alla cerimonia (data e luogo del rito) e i dati anagrafici dei coniugi ma, in aggiunta, raccoglie delle informazioni più specifiche, come ad esempio:

– il riconoscimento di figli nati prima dell’unione;

– il regime patrimoniale scelto;

– se c’è stata separazione o divorzio.

Ogni estratto di matrimonio ha una validità di 6 mesi dalla data del rilascio.

2. Perché richiederlo

Ci sono varie situazioni burocratiche che rendono necessaria la verifica di alcuni dettagli legali di un matrimonio e, quindi, presentare il solo certificato di matrimonio non è sufficiente.

Per prendere in carico la richiesta di mutuo, ad esempio, l’istituto bancario ha bisogno di sapere se i coniugi hanno scelto la divisione o la comunione dei beni e, nel caso di separazione, divorzio o volontà di sposarsi nuovamente, che sono atti che vanno a modificare il matrimonio stesso, l’estratto è uno dei documenti indispensabili da presentare per procedere. Anche la sola variazione della scelta dello stato patrimoniale della coppia può essere fatta dai coniugi solo presentando l’estratto del loro matrimonio.

3. Chi può richiederlo

A Torino l’estratto di matrimonio può essere richiesto da uno degli intestatari dello stesso, ma anche da terzi muniti di delega: l’importante è che chi lo richiede e lo ritira sia in possesso di un documento di identità valido e che il matrimonio sia stato celebrato nel comune del capoluogo piemontese.

4. Come richiederlo a Torino

Il rilascio dell’estratto di matrimonio avviene con o senza prenotazione.

La prenotazione può essere effettuata telefonicamente, tramite mail oppure online.

Se richiedi o ritiri l’estratto per conto di terzi, potrai farlo solo tramite delega da presentare compilata in tutte le sue parti unitamente al documento di identità del delegante e del delegato.

4.1. Modulo Online

Il comune di Torino mette a disposizione dei cittadini un comodo servizio di prenotazione online per richiedere tutti i certificati di stato civile. Basterà accedere al sito internet: www.comune.torino.it/servizi-civici/richieste/richiesta.htm e compilare il modulo. Una volta finito (per l’inserimento dei dati richiesti ci vogliono circa 2 minuti) bisognerà cliccare sul pulsante a fondo pagina “invia richiesta”.

Subito dopo l’invio del modulo si aprirà una pagina di riepilogo: non dimenticarti di stamparla perché sarà necessario presentarla allo sportello per ritirare l’estratto di matrimonio che hai richiesto.

Dopo la prenotazione online, il tuo estratto sarà pronto per il ritiro presso la Sede Anagrafica Centrale di Torino. Lo sportello dedicato è il n°12, nel salone a destra.

Se l’estratto riguarda un matrimonio celebrato entro il 31-12-1970 potrai ritirarlo dopo 5 giorni lavorativi dalla richiesta, per i matrimoni avvenuti dal 1-1-1971 in avanti basteranno 3 giorni lavorativi per ottenerlo.

Il rilascio di questo tipo di certificato è gratuito.

4.2. Agli Uffici Anagrafici

Se le code non ti spaventano, puoi decidere di recarti fisicamente allo sportello per richiedere il tuo estratto di matrimonio. A Torino puoi recarti alla Sede Anagrafica Centrale oppure in una delle circoscrizioni, dislocate sul territorio del capoluogo e consultabili al sito: www.comune.torino.it/guide/anagrafe.

Per presentarsi negli uffici anagrafici torinesi per richiedere gli estratti di matrimonio non è necessario prendere appuntamento, basterà presentarsi lì negli orari di apertura al pubblico: dal lunedì al giovedì dalle ore 08:15 alle ore 15:00 e il venerdì dalle ore 08:15 alle ore 13:50.

Dopo aver presentato la tua richiesta, l’operatore ti comunicherà quando potrai andare a ritirare l’estratto di matrimonio che è completamente gratuito.

4.3. Tramite identità digitale

Questa opzione è un’evoluzione rispetto alle prime due: comodamente e ovunque tu sia, da pc o smartphone,  potrai scaricare il tuo estratto di matrimonio, utilizzando la tua identità digitale attraverso il portale Torino Facile.

Dalla home page, clicca su “Accedi al servizio” e, una volta effettuato l’accesso tramite CIE o SPID, basterà selezionare certificato di cui hai bisogno per poterlo scaricare in pochi e semplici passaggi grazie alla procedura agile e facilitata proposta da Torino Facile. Ti basterà infatti selezionare dall’elenco proposto dal sito il documento per cui stai inoltrando l’istanza e in pochi minuti potrai scaricarlo, senza costi, sul tuo pc o riceverlo via mail. 

4.4. In edicola

Al costo di € 2,50 potrai recarti in una delle edicole autorizzate e richiedere l’estratto di matrimonio senza problemi, ma solo se sei l’intestatario del certificato. L’edicolante non è, infatti, autorizzato ai rilasci tramite delega.

Ricorda di portare con te il tuo codice fiscale ed un documento di riconoscimento valido.

4.5. Per posta

Se non abiti a Torino ma il tuo matrimonio è stato celebrato lì, puoi ricevere il tuo estratto tramite posta ordinaria al costo di €2,50 (per spedizioni nazionali) e di €13,00 (per l’Estero). Vediamo la modalità.

L’estratto va richiesto via mail inviando questo modulo compilato a posta.servizicivici@comune.torino.it.

Se non vuoi che la tua richiesta venga annullata, non dimenticare di allegare anche la copia di un tuo documento d’identità in corso di validità.

Se il richiedente è diverso dall’intestatario dell’estratto, dovrai allegare anche una delega accompagnata da una copia di un documento di riconoscimento del delegante e del delegato.

Alla tua richiesta via mail seguirà una comunicazione con le indicazioni per il pagamento del servizio, che avviene sempre tramite bonifico bancario.

Dalla data di ricezione del bonifico, ci vorranno 30 giorni per ricevere il tuo estratto di matrimonio.

Il comune di Torino mette a tua disposizione davvero tante modalità di richiesta per gli estratti di matrimonio.

Speriamo che leggendo il nostro articolo tu abbia individuato quello più affine a te, ma se così non fosse, puoi rivolgerti a chi svolge queste pratiche tutti i giorni. ​​Contattaci, saremo felici di aiutarti.

Valutazione di Google
5.0
Basato su 263 recensioni
js_loader