Estratto di nascita online

In questa guida, abbiamo raccolto le informazioni necessarie affinché ti senta autonomo nel richiedere un estratto di nascita online.

Puoi contattarci anche solo per una consulenza telefonica gratuita. Possiamo occuparci anche dell’eventuale traduzione legalizzata, certificata o giurata del tuo estratto di nascita.

Se devi utilizzare l’estratto di nascita all’estero potrebbe accadere che l’autorità straniera destinataria dell’estratto accetti solo quello cartaceo firmato in originale e, quindi, non sarà sufficiente quello scaricato digitalmente. Qualora, al contrario, l’autorità straniera destinataria dell’estratto accetti anche il documento solo digitale, potrai optare per la richiesta online.

Se, però, ti è stata richiesta anche la legalizzazione o apostille dell’estratto di nascita prima del suo utilizzo, devi richiederlo obbligatoriamente cartaceo e firmato in originale.

1. Cos’è l’estratto di nascita

Questo documento serve a dimostrare il luogo e la data di nascita di una persona, e, a differenza del semplice certificato di nascita, contiene eventuali annotazioni (ad esempio: matrimonio, divorzio e provvedimento di interdizione) e, quasi sempre, l’orario di nascita.

Se espressamente richiesto, l’estratto di nascita può contenere l’indicazione della maternità e paternità.

L’estratto di nascita può essere richiesto da chiunque abbia un documento d’identità valido presso il Comune dove è stata registrata la nascita e ha una validità di sei mesi dalla data del rilascio. Se, tuttavia, l’intestatario dell’estratto è deceduto, il documento ha validità illimitata, in quanto non è più modificabile.

2. Richiesta sul sito del tuo Comune

Molti Comuni hanno attivato servizi di prenotazione online dei documenti con il relativo ritiro presso lo sportello incaricato.

Ti basterà controllare se il Comune di riferimento ha un sito web attraverso cui poter prenotare l’estratto di nascita.

Questa modalità non è interamente online e sicuramente non sarà comoda come quella descritta nel paragrafo successivo, ma risparmierai le lunghe file d’attesa che spesso si trovano in Comune.

Se sai già a quale Comune inoltrare la richiesta, ti consigliamo di consultare il nostro blog dove potrai trovare moltissimi articoli sulla richiesta dell’estratto di nascita nelle principali città italiane. Possiamo richiedere per te anche l’estratto di nascita plurilingue.

3. Richiesta tramite email o PEC

Alcuni Comuni mettono a disposizione dei cittadini un indirizzo email o PEC cui inoltrare l’istanza.

Controlla se anche il tuo Comune offre questo servizio. Richiedi l’estratto di nascita scrivendo un messaggio (email o PEC, a seconda dei casi) indicando il nome, cognome e data di nascita e indirizzalo al tuo Comune. 

Generalmente, dovrai allegare anche un documento di riconoscimento e l’eventuale modulo di richiesta messo a disposizione sul sito del Comune di riferimento.

4. Richiesta online e ricezione a domicilio

Altra modalità non interamente online ma, sicuramente molto comoda, è la possibilità data da alcuni Comuni italiani di richiedere il documento online e di riceverlo a domicilio tramite il servizio di Posta ordinaria (o talvolta corriere espresso).

Come fare? Come prima cosa devi verificare se il Comune di riferimento offre questa possibilità. Poi, in line generale, devi comporre un plico con, all’interno, una busta preaffrancata indicante l’indirizzo del destinatario, copia del documento di riconoscimento dell’intestatario e dell’eventuale delegato, eventuale delega in carta semplice e, se esistente, modulo di richiesta compilato, predisposto dal Comune.

In questo caso, generalmente, le spese di spedizione saranno a tuo carico e i tempi di consegna non possono essere mai stimati con certezza.

5. Quanto costa

Il rilascio dell’estratto di nascita non prevede costi eccetto per la richiesta descritta nel paragrafo precedente (dove dovrai farti carico delle spese di spedizione).

Talvolta, tuttavia, potrebbero essere richiesti i diritti di segreteria, che variano da Comune a Comune.

6. Tempi di rilascio

I tempi di rilascio sono, generalmente, di 3-4 giorni lavorativi. Tuttavia, per la richiesta con ricezione a domicilio i tempi di consegna non possono essere stimati.

Inoltre, le tempistiche dipendono anche dal Comune cui si fa la richiesta oppure dall’anno di nascita a cui si riferisce l’estratto.

Ad esempio, se la nascita è risalente potrebbe essere necessaria una ricerca di archivio e, di conseguenza, potrebbero volerci 30 giorni lavorativi (o più) per l’estrazione del documento.

Oppure, per le nascite molto risalenti (es., quelle avvenute prima del 1900), è possibile che non siano trascritte in alcuna Anagrafe o non siano più reperibili e, quindi, sia necessaria una ricerca presso gli archivi della Diocesi di riferimento, allo scopo di ottenere l’atto di battesimo.

Insomma, i casi possono essere molteplici. Semmai avessi bisogno di un team che vanta anni di esperienza nel settore, puoi anche contattarci per una consulenza telefonica gratuita.

Ricorda che, se ti occorre l’estratto cartaceo firmato in originale e/o se ti occorre l’eventuale traduzione legalizzata, certificata o giurata dello stesso, puoi contattarci!

Valutazione di Google
5.0
Basato su 470 recensioni
×
js_loader
Valutazione di Google
5.0
Basato su 470 recensioni
×
js_loader