Casellario Giudiziale a Firenze

Come richiedere un Casellario Giudiziale presso la Procura della Repubblica di Firenze, i tempi di rilascio/ritiro e i costi: ecco cosa troverai in questa guida.

Se hai bisogno di ulteriori informazioni o di qualcuno che avanzi la richiesta del certificato del Casellario Giudiziale presso la Procura di Firenze per te, contattaci.

1. Il Certificato del Casellario Giudiziale

L’ufficio locale del casellario, presso ogni Procura della Repubblica, rilascia al richiedente il certificato del Casellario Giudiziale contenente le indicazioni sui provvedimenti in materia penale, civile  e amministrativa (i provvedimenti penali di condanna definitivi e relativi all’esecuzione penale, alla capacità della persona: interdizione giudiziale, inabilitazione, interdizione legale, amministrazione di sostegno, di espulsione e i ricorsi avverso questi). Il suddetto certificato ha una durata di 6 mesi dalla data del ritiro.

Inoltre, il certificato del Casellario Giudiziale riassume i precedenti certificati penale e civile e, per il cittadino italiano, contiene anche l’attestazione sulla sussistenza o meno di iscrizioni nel casellario giudiziale europeo.

Se il certificato è richiesto dalla Pubblica Amministrazione, potrà essere presentata un’autocertificazione che è gratuita e ha la stessa validità del certificato rilasciato dalla Procura. Qui trovi il modulo di autocertificazione da scaricare e compilare.

2. A chi richiederlo

A Firenze il certificato del Casellario Giudiziale deve essere richiesto alla Procura della Repubblica in Viale Alessandro Guidoni, 61. L’Ufficio si trova al primo piano (accesso A) ed è aperto al pubblico nei giorni di lunedì, martedì, mercoledì e giovedì, dalle ore 10:00 alle ore 13:00.

Per il ritiro dei certificati, l’Ufficio è aperto al pubblico dalle ore 10:00 alle ore 12:30.

Unicamente per la richiesta dei certificati, occorre munirsi del numero all’eliminacode.

Il numeretto può essere preso fino alle ore 12:00 dato che, dalle ore 12:00 alle ore 13:00, l’Ufficio provvederà al solo ritiro dei certificati.

Inoltre, si possono richiedere di norma fino ad un massimo di 4 certificati. Qualora tu ne voglia chiedere di più, vedi come fare la richiesta via email al paragrafo 3.3.

3. Come richiederlo

Presso la Procura di Firenze le modalità di richiesta si differenziano in richieste senza urgenza, con urgenza, via email o tramite PEC.

Inoltre, si ricorda che:

– per i minorenni, la domanda va presentata dal soggetto esercente la potestà genitoriale;

– per gli interdetti, la domanda va presentata dal tutore, che deve esibire il decreto di nomina;

– la persona detenuta, o inserita in una comunità terapeutica, può inoltrare la richiesta per posta o tramite un delegato;

–  se la richiesta proviene dall’estero, la domanda può essere presentata solo tramite un delegato che possa accedere allo sportello dell’Ufficio.

3.1. Richiesta senza urgenza

Per questo tipo di richiesta l’unica modalità di richiesta disponibile è quella online.

In questa guida spieghiamo in maniera dettagliata la procedura online.

Per il ritiro occorre recarsi fisicamente allo sportello, portando con sé:

– copia del documento di riconoscimento del richiedente e dell’eventuale delegante (passaporto o permesso di soggiorno per i cittadini extracomunitari);

– delega in carta semplice firmata dal delegato e delegante;

– ricevuta di prenotazione rilasciata dal sistema;

– marche da bollo.

Dopo 3 giorni lavorativi dalla richiesta online è possibile ritirare il certificato

3.2. Richiesta con urgenza

Per le richieste urgenti è, invece, possibile accedere direttamente di persona all’Ufficio.

Una volta arrivati in Ufficio, durante gli orari di apertura sopra indicati, bisogna recarsi allo sportello numero 1, dopodichè l’Ufficio rilascerà una ricevuta per il ritiro.

Bisogna portare con sé:

– copia del documento di riconoscimento del richiedente e dell’eventuale delegante (passaporto o permesso di soggiorno per i cittadini extracomunitari);

– delega in carta semplice firmata dal delegato e delegante;

– marche da bollo.

Il rilascio avviene nella stessa mattinata della richiesta.

3.3. Via email o tramite PEC

Solo per i privati che intendono richiedere più di 4 certificati, è disponibile la richiesta via email.

I privati possono inviare una email richiedendo un appuntamento a casellario.procura.firenze@giustizia.it allegando: il documento di riconoscimento, eventuale delega, documento di riconoscimento dell’eventuale delegante e del delegato.

L’ufficio risponderà via email, comunicando il giorno in cui sarà possibile il ritiro dei certificati richiesti.

Una volta arrivati allo sportello dovranno essere mostrati:

– un documento di riconoscimento in originale;

– eventuale delega;

– documento di riconoscimento del delegante e delegato; 

– la email;

– le marche da bollo.

In questo caso non sarà necessario prendere il numero all’eliminacode, ma basterà recarsi direttamente allo sportello numero uno.

Per le Pubbliche Amministrazioni e per i Gestori dei Pubblici Servizi è possibile, invece, inviare una email a: casellario.procura.firenze@giustiziacert.it.

4. Costi ed esenzioni

Il costo del certificato del Casellario Giudiziale, salvo esenzioni, è: 

–  1 marca da € 19,92 per ogni certificato (richiesta SENZA urgenza e via email);

– 1 marca da € 23,84 per ogni certificato (richiesta CON urgenza).

Il rilascio del certificato è invece gratuito in alcuni casi. Vediamone qualcuno:

– nelle procedure di adozione e affidamento di minori;

– nelle controversie di lavoro, previdenza ed assistenza obbligatorie;

– nei procedimenti nei quali l’interessato è ammesso a beneficiare del gratuito patrocinio;

– nelle procedure di riparazione dell’errore giudiziario.

In tutti i casi di esenzione occorre produrre idonea documentazione comprovante.

Finito. Facile, vero? In caso di domande o se vuoi affidare a noi la tua richiesta di certificato del Casellario Giudiziale presso la Procura di Firenze, contattaci!