Certificato dell’Anagrafe delle Sanzioni Amministrative Dipendenti da Reato a Napoli

In caso ti fosse stato richiesto di presentare il Certificato dell’Anagrafe delle Sanzioni Amministrative Dipendenti da Reato, questo articolo ti guiderà nella procedura di presentazione dell’istanza presso il Tribunale di Napoli.

Qui di seguito leggerai tutti i nostri consigli per richiederlo facilmente e in modo autonomo ma, se volessi affidare questo tipo di pratica a dei professionisti, contattaci!

Per agevolare ogni tipo di richiesta burocratica/ amministrativa, abbiamo pensato di attivare un servizio di consulenza telefonica gratuita. Basterà prenotare una chiamata, spiegarci la richiesta che intendi avanzare e un membro del nostro team ti guiderà verso la scelta migliore rispetto alle tue esigenze.

Ti consigliamo, inoltre, di consultare sempre il nostro blog. Aggiorniamo gli articoli ogni sei mesi e, nel caso di specie, potrai trovare molti articoli proprio sulla città di Napoli! Infine, è bene che tu sappia che possiamo provvedere eventualmente anche alla traduzione legalizzata, certificata o giurata dei tuoi atti/documenti ed anche alla richiesta di legalizzazione o apostille presso la Procura di Napoli e anche, per documenti commerciali, alle richieste presso la Camera di Commercio di Napoli.

1. Cos’è

Con il decreto legislativo n. 231/2001 è stata introdotta nel nostro ordinamento la responsabilità amministrativa degli enti con personalità giuridica e delle società e associazioni anche prive di detta personalità, per i reati commessi dai loro organi o preposti.

Tutti i provvedimenti di condanna a carico di un ente vengono riportati nel Certificato dell’Anagrafe delle Sanzioni Amministrative Dipendenti da Reato.

Nel caso, invece, ti servisse il Certificato dei Carichi Pendenti degli Illeciti Amministrativi Dipendenti da Reato a Napoli, potrai consultare quest’altra guida.

Il certificato ha validità di 6 mesi dalla data del rilascio e, a differenza del Certificato dei Carichi Pendenti degli Illeciti Amministrativi Dipendenti da Reato, potrai richiederlo in qualsiasi Procura della Repubblica: non sarà quindi obbligatorio inoltrare la richiesta presso la Procura nella cui circoscrizione ha sede l’ente, ma potrai inoltrare l’istanza su tutto il territorio nazionale.

2. A cosa serve

Questo certificato testimonia la “storia giudiziaria” dell’ente.

Potrebbe essere richiesto nel caso di partecipazione a gare d’appalto o per la registrazione all’albo fornitori di grandi aziende e multinazionali che desiderano conoscere i tuoi rapporti con la giustizia prima di instaurare un rapporto commerciale.

Anche la Pubblica Amministrazione potrebbe richiederlo ma, ai sensi dell’art. 46 D.P.R. 445/2000, puoi autocertificare tali circostanze con una autocertificazione. Attenzione però: presentare un’autocertificazione non ti esonera da un controllo della Pubblica Amministrazione, (quindi meglio non dichiarare il falso). Se infatti viene ritenuto necessario un controllo sull’ente, l’Amministrazione Pubblica può comunque procedere alla richiesta del Certificato delle Sanzioni Amministrative in maniera autonoma.

3. Chi può richiederlo

Le informazioni sensibili contenute nel certificato dell’Anagrafe delle Sanzioni Amministrative Dipendenti da Reato impongono che possa essere richiesto solo dall’organo amministrativo dell’ente, dal suo rappresentante legale o da un suo delegato. Anche i Gestori di Pubblici Servizi possono chiedere di esibirlo, mentre l’autorità giudiziaria penale lo acquisisce autonomamente.

4. Come richiederlo a Napoli

4.1. Allo sportello certificati

Per richiedere il certificato, l’amministratore o un suo delegato possono recarsi, dal lunedì al venerdì, direttamente (senza prenotazione) allo sportello certificati del Nuovo Palazzo di Giustizia, in via Grimaldi E/5, a Napoli.

A seconda dell’urgenza, lo sportello è aperto al pubblico nei seguenti orari:

  • Per accettazione istanze non urgenti, dalle ore 08:30 alle ore 12:30
  • Per accettazione istanze urgenti, dalle ore 08:30 alle ore 12:00

Questa è la documentazione necessaria per richiedere il certificato:

– Il modulo firmato dal legale rappresentante dell’ente che verrà fornito direttamente allo sportello,

– una fotocopia dell’atto (non più vecchio di 6 mesi) da cui risulta la rappresentanza legale,

Nel caso di delega a una terza persona, è necessario fornire copia del documento di identità del richiedente, oltre al documento di delega debitamente compilato e firmato.

-1 marca da bollo di 16,00 € (te ne servirà una ogni due pagine di certificato),

-1 marca per diritti di 7,84 € se il certificato è richiesto con urgenza, con rilascio nelle successive 24 ore (se ricadono in un giorno lavorativo),

-1 marca per diritti di 3,92 € se il certificato è richiesto senza urgenza, con rilascio entro 4 giorni lavorativi.

Dopodiché, l’ufficio verificherà la corrispondenza dei dati e ti comunicherà il giorno in cui ti sarà possibile ritirare il certificato.

Semplice vero? Se però cerchi una soluzione ancora meno impegnativa, puoi affidare a noi la tua pratica. Contattaci, ci occuperemo noi di richiedere il certificato per te.

Richiedi un preventivo

Richiedi la consulenza
Fai da te

Trova la tua pratica nella barra di ricerca e segui le nostre guide passo dopo passo per richiedere la tua pratica in autonomia

Ricerca in Multilex
Valutazione di Google
5.0
Basato su 512 recensioni
×
js_loader
Valutazione di Google
5.0
Basato su 512 recensioni
×
js_loader