Certificato dei Carichi Pendenti a Piacenza

Hai bisogno di richiedere il Certificato dei Carichi Pendenti a Piacenza? Allora ecco una bella notizia: nell’articolo che segue trovi tutte le indicazioni che servono per ottenere questo documento presso la Procura della città emiliana. 

Non ti resta che interrompere per alcuni minuti quello che stavi facendo e continuare a leggere!

1) Cos’è il Certificato dei Carichi Pendenti

Il Certificato dei Carichi Pendenti, chiamato anche “Carichi Pendenti”, è un documento rilasciato dalla Procura che elenca alcuni dei procedimenti penali in corso, nei quali il richiedente, al termine delle indagini preliminari, abbia assunto la qualità di imputato.

I Certificati dei Carichi Pendenti vanno richiesti, preferibilmente, all’Ufficio Locale del Casellario della Procura competente per il proprio luogo di residenza.

Qualora, pertanto, tu fossi residente a Piacenza o in qualsiasi altro Comune appartenente al Circondario del Tribunale di Piacenza, la Procura dove è consigliabile richiedere i Carichi Pendenti sarà proprio quella della città emiliana.

RICORDA!

Il Certificato dei Carichi Pendenti riporta anche eventuali procedimenti in corso, a carico del richiedente, presso le procure distrettuali antimafia (DDA), ma solo in relazione a quelli di cui abbia ricevuto comunicazione il Tribunale presso cui è stata inoltrata la richiesta.

2) Come richiedere il Certificato dei Carichi Pendenti alla Procura di Piacenza

Presso la Procura di Piacenza è possibile richiedere i Carichi Pendenti:

1) On line;

2) Allo sportello;

3) Per posta.

Continua a leggere per conoscere le diverse modalità nel dettaglio.

2.1) Prenotazione on line del certificato

La Procura di Piacenza permette di effettuare la prenotazione on line del Certificato dei Carichi Pendenti, utilizzando la piattaforma “Prenota Certificato” del Ministero della Giustizia.

Ecco la procedura da seguire:

1) Clicca sul link per accedere alla piattaforma e seleziona l’Ufficio Locale del Casellario presso cui intendi prenotare il certificato (in questo caso, quello della Procura di Piacenza);

2) Leggi le informazioni relative all’ufficio che hai selezionato: indirizzo, orari di apertura, quali certificati sono prenotabili, modalità di rilascio e così via;

3) Conferma l’ufficio selezionato;

4) Procedi con la prenotazione, inserendo tutte le informazioni richieste, tra cui: tipo di certificato e numero di copie, dati personali del richiedente ed estremi del documento di identità, indirizzo di posta elettronica ordinaria del richiedente e, qualora volessi far ritirare il documento da un delegato, anche i dati anagrafici e gli estremi del documento di identità della persona incaricata;

5) Completata la procedura, riceverai un messaggio all’indirizzo e-mail fornito, in cui sarà contenuto anche il numero di prenotazione necessario per il ritiro;

6) Una volta effettuata la prenotazione e trascorso il tempo necessario per la produzione del documento, dovrai recarti allo sportello per farti consegnare quanto richiesto, portando con te il modulo predisposto dal sistema o, in alternativa, il numero della prenotazione assegnato, unitamente al tuo documento di riconoscimento valido e alle marche da bollo;

7) Qualora, invece, volessi ricorrere a un delegato, questo dovrà essere indicato in fase di prenotazione e, al momento del ritiro, andranno esibiti, insieme al modulo di prenotazione e alla copia del tuo documento, anche il documento di identità della persona delegata e il modulo per il conferimento della delega compilato.

RICORDA!

Qualora seguissi questa la modalità di richiesta on line del Certificato dei Carichi Pendenti, l’ufficio ti invierà soltanto un’e-mail di conferma, contenente il numero di prenotazione. 

Non invierà invece, nessuna e-mail di avviso per il ritiro, per cui è necessario che tu tenga da solo il conto dei giorni previsti per il rilascio, così come indicato al paragrafo 4. 

La richiesta sarà, infatti, annullata dal sistema, in caso di mancato ritiro del certificato entro 30 giorni dalla prenotazione.

2.2) Richiesta allo sportello di persona o tramite un delegato

È possibile richiedere il Certificato dei Carichi Pendenti a Piacenza anche recandosi di persona presso l’Ufficio Locale del Casellario, che si trova al pianterreno della sede della Procura, situata in Via del Consiglio, 15. 

Ecco quello che devi fare in questo caso:

1) Compila il modulo di richiesta in ogni sua parte;

2) Allega copia del tuo documento di riconoscimento;

3) Allega anche le marche da bollo necessarie a coprire i costi;

4) In caso di richiesta tramite una terza persona, aggiungi anche il modulo per il conferimento della delega, ricordando di inserire i tuoi dati anagrafici e quelli del delegato e di allegare le copie del documento di riconoscimento di entrambi.

2.3) Richiesta per posta

È consentito, infine, richiedere i Carichi Pendenti per posta

In tal caso, dovrai inviare all’indirizzo “Ufficio del Casellario Giudiziale – Procura della Repubblica di Piacenza – Via Consiglio, 15, 29121 Piacenza (PC)” i seguenti documenti:

3) Costi per il rilascio

Per la richiesta del Certificato dei Carichi Pendenti alla Procura di Piacenza è previsto il pagamento delle seguenti marche da bollo:

  • 1 marca da € 16,00 e 1 marca da € 7,84 per le richieste urgenti (bollo + diritto di certificato + diritto di urgenza);
  • 1 marca da € 16,00 e 1 marca da € 3,92 per le richieste senza urgenza (bollo + diritto di certificato).

Le marche necessarie vanno consegnate al momento della richiesta, nel caso di domande allo sportello o per posta, oppure in occasione del ritiro, in caso di prenotazione online del certificato.

Puoi acquistare le marche da bollo presso una qualunque tabaccheria.

4) Modalità e tempi di rilascio presso la Procura di Piacenza

Indipendentemente dalla modalità di richiesta (fatta eccezione per quella postale, per cui riceverai il documento a domicilio), non è necessario prendere appuntamento coi funzionari dell’ufficio al fine di procedere con il ritiro del certificato.

Tutto quello che devi fare è recarti allo sportello dal lunedì al venerdì (esclusi i festivi), dalle ore 8:30 alle 10:30, una volta trascorsi i termini previsti per il rilascio, vale a dire:

  • 10 giorni lavorativi (nel caso di richiesta senza urgenza);
  • 3 giorni lavorativi (qualora, invece, l’istanza fosse stata presentata con urgenza).

Se proprio non vuoi rischiare di fare un viaggio a vuoto, puoi anche far precedere la visita da una telefonata al numero di telefono dello sportello (0523/1832511).

5) Dove si trova l’Ufficio Locale del Casellario della Procura di Piacenza e altre informazioni utili

L’Ufficio Locale del Casellario della Procura di Piacenza è ubicato al pian terreno della sede della Procura, in Via del Consiglio, 15

Ecco la mappa con le indicazioni su come raggiungerlo:

L’ufficio resta aperto ogni giorno dal lunedì al venerdì, ad eccezione dei giorni festivi, dalle ore 8:30 alle 10:30.

Altri documenti rilasciati dall’Ufficio sono: Certificato del Casellario Giudiziale, Certificato del Casellario Giudiziale richiesto dal datore di lavoro e Visura del Casellario Giudiziale.

6) Competenza territoriale della Procura di Piacenza

La Procura di Piacenza è territorialmente competente riguardo i seguenti Comuni: Agazzano, Alseno, Besenzone, Bettola, Bobbio, Borgonovo Val Tidone, Cadeo, Calendasco, Caminata, Caorso, Carpaneto Piacentino, Castel San Giovanni, Castell’Arquato, Castelvetro Piacentino, Cerignale, Coli, Corte Brugnatella, Cortemaggiore, Farini, Ferriere, Fiorenzuola d’Arda, Gazzola, Gossolengo, Gragnano Trebbiense, Gropparello, Lugagnano Val D’Arda, Monticelli d’Ongina, Morfasso, Nibbiano, Ottone, Pecorara, Piacenza, Pianello Val Tidone, Piozzano, Podenzano, Ponte dell’Olio, Pontenure, Rivergaro, Rottofreno, San Giorgio Piacentino, San Pietro di Cerro, Sarmato, Travo, Vernasca, Vigolzone, Villanova sull’Arda, Zerba, Ziano Piacentino.

RICORDA!

Per i residenti in uno qualsiasi di questi Comuni, l’Ufficio Locale del Casellario dove è preferibile richiedere i Carichi Pendenti sarà proprio quello della Procura di Piacenza. 

Non è vietato richiederli a un’altra Procura, ma in tal caso il documento conterrà solo i procedimenti in corso presso quel Tribunale.

7) Conclusioni

Il Certificato dei Carichi Pendenti può essere richiesto alla Procura di Piacenza secondo tre diverse modalità:

1) On line;

2) Allo sportello;

3) Per posta.

Nessuna delle tre modalità comporta particolari difficoltà, ma, come puoi immaginare, quando si ha a che fare con la Pubblica Amministrazione sono davvero tanti i problemi che possono insorgere.

In tal caso, potrebbe essere molto più semplice affidare l’incarico di richiedere il certificato a una società che si occupa, fra le altre cose, anche di disbrigo pratiche come MultiLex.

CONTATTACI!

Scrivici a info@multilex.it oppure compila l’apposito form nella pagina dei contatti per avere maggiori informazioni sui nostri servizi e conoscere i relativi costi: ti risponderemo nel più breve tempo possibile.

Richiedi un preventivo

Richiedi la consulenza
Fai da te

Trova la tua pratica nella barra di ricerca e segui le nostre guide passo dopo passo per richiedere la tua pratica in autonomia

Ricerca in Multilex
Valutazione di Google
5.0
Basato su 510 recensioni
×
js_loader
Valutazione di Google
5.0
Basato su 510 recensioni
×
js_loader