Certificato dei Carichi Pendenti a Ragusa

È possibile richiedere il Certificato dei Carichi Pendenti a Ragusa in pochi passaggi, seguendo le indicazioni fornite in questo nostro articolo.

MultiLex è una società che si occupa, tra le altre cose e ormai da diversi anni, di aiutare gli utenti che hanno bisogno di ottenere vari tipi di atti e certificati presso la Pubblica Amministrazione.

Oltre a occuparci noi stessi della richiesta dei diversi documenti, offriamo anche un supporto “indiretto”, grazie, appunto, alle guide che trovi su questo blog.

Una volta ultimata la lettura di questo articolo, possiamo assicurarti che non avrai più alcuna difficoltà a richiedere da soloil Certificato dei Carichi Pendenti alla Procura di Ragusa.

In alternativa, puoi anche prenotare una consulenza telefonica gratuita: ti guideremo verso la scelta più adatta alle tue esigenze.

1) Cosa sono i Carichi Pendenti

Iniziamo con la definizione di “Carichi Pendenti”: questi non sono altro che alcuni dei procedimenti penali in corso, nei quali il richiedente abbia assunto la qualità di imputato. Il Certificato dei Carichi Pendenti, dunque, altro non è che il documento ufficiale in cui sono raccolti tali procedimenti.

Dato che non è ancora stato istituito in Italia un archivio unico centrale dei Carichi Pendenti, come è il caso dei Certificati del Casellario Giudiziale, qualora richiedessi tale certificato a una Procura diversa da quella che risulta competente per il tuo luogo di residenza, potresti ottenere un documento “nullo”, ossia non riportante alcun procedimento penale a tuo carico, pur avendo, invece, uno o più procedimenti in atto presso altri Tribunali.

Questo è il motivo per cui si suggerisce sempre di richiedere i Carichi Pendenti alla Procura che risulta competente per il proprio Comune di residenza.

2) Come richiedere il Certificato dei Carichi Pendenti a Ragusa

È possibile richiedere il Certificato dei Carichi Pendenti alla Procura di Ragusa seguendo diverse modalità: la prima consiste nel recarsi di persona allo Sportello dell’Ufficio Locale del Casellario, che si trova al piano terra del Palazzo di Giustizia, ubicato in via Natalelli.

Chi non avesse la possibilità o non volesse per qualsiasi motivo andare allo sportello, può: 

1) Delegare una terza persona oppure, in mancanza di un delegato in loco, incaricare un intermediario come MultiLex;

2) Richiedere i Carichi Pendenti per posta, inviando la domanda con tutti i documenti necessari a: Ufficio del Casellario della Procura di Ragusa, Via Natalelli, 97100 Ragusa (RG);

3) Seguire la procedura di richiesta dei Carichi Pendenti online, avvalendosi della piattaforma Prenota Certificato” del Ministero della Giustizia. In tal caso, bisogna indicare, come sede di rilascio, la Procura di Ragusa, selezionandola attraverso l’apposito menù a tendina.

3) Documenti necessari

Vediamo ora quali documenti occorrono per richiedere i Carichi Pendenti a Ragusa: 

  • il modulo di richiesta qui allegato, compilato e firmato dal richiedente;
  • un documento di identità valido del richiedente.

In caso di richiesta tramite delegato, occorre presentare anche:

  • il modulo per il conferimento della delega;
  • una fotocopia del documento di identità del richiedente;
  • una fotocopia del documento d’identità del delegato (l’originale dovrà, poi, essere esibito ai funzionari dell’ufficio al momento della richiesta).

Qualora, infine, si optasse per la domanda inoltrata per posta, si dovrà inserire nella busta, oltre al modulo di richiesta, anche: 

  • una fotocopia del documento di identità del richiedente;
  • una busta già affrancata e riportante sul retro l’indirizzo dove si desidera ricevere il certificato;
  • le marche da bollo necessarie.

RICORDA!

Il pagamento delle marche da bollo e/o dei diritti non è dovuto quando il Certificato dei Carichi Pendenti è richiesto per essere unito a una procedura di adozione, una causa di lavoro o altre condizioni previste dalla legge, che dovranno, però, essere opportunamente documentate.

4) Costi da sostenere

La richiesta del Certificato dei Carichi Pendenti prevede il pagamento di:

  • una marca da bollo da € 16;
  • una marca per i diritti di certificato da € 7,84 per richieste urgenti, oppure da € 3,92 per richieste non urgenti.

NOTA BENE!

Le marche da bollo sono consegnate al momento della presentazione della domanda, nel caso di richieste allo sportello, di persona o tramite un delegato. Nelle richieste per posta, devono, invece, essere inserite all’interno della busta, mentre nelle procedure di richiesta dei Carichi Pendenti online sono consegnate al momento del ritiro.

5) Modalità e tempi di rilascio di rilascio e altre informazioni utili

Tranne che nelle procedure di richiesta per posta, il ritiro del certificato avviene allo Sportello dell’Ufficio Locale del Casellario della Procura di Ragusa, la cui posizione è riportata in questa mappa:

Gli orari del suddetto ufficio sono: dal lunedì al venerdì, dalle ore 08:30 alle ore 12:30 e dalle 14:00 alle 15:00.

Puoi passare per il ritiro: il giorno lavorativo successivo alla richiesta se fatta con urgenza o dopo 3 giorni (sempre lavorativi) se hai richiesto il documento senza urgenza.

Per quanto riguarda la procedura di richiesta tramite posta ordinaria, non possiamo dirti entro quanto riceverai il documento a domicilio: tutto dipenderà dal carico di lavoro di Poste Italiane.

Il ritiro del documento allo sportello può essere effettuato anche da un delegato munito del documento del delegante e del proprio, purché questo sia stato già indicato nella domanda.

Come ultima informazione, ecco anche il numero dell’ufficio: 0932-678325. Si consiglia, infatti, sempre di chiamare prima di ogni visita per accertarsi che lo sportello sia aperto.

6) Competenza territoriale della Procura di Ragusa

Anche se la legge non vieta espressamente di richiedere il Certificato dei Carichi Pendenti a qualunque Procura d’Italia, è preferibile richiederlo sempre alla Procura competente per il proprio Comune di residenza.

Qualora lo si richiedesse presso una Procura differente, sul documento potrebbero essere presenti un timbro o una scritta che ricordano che il documento è stato richiesto presso un Tribunale diverso rispetto a quello di residenza o simili.

RICORDA!

I Comuni che appartengono al Circondario della Procura di Ragusa sono: Acate, Chiaramonte Gulfi, Comiso, Giarratana, Ispica, Modica, Monterosso Almo, Pozzallo, Ragusa, Santa Croce Camerina, Scicli, Vittoria.

Una persona che avesse, pertanto, la residenza in uno di questi Comuni, dovrà preferibilmente richiedere i Carichi Pendenti all’Ufficio del Casellario della Procura della città siciliana.

7) Conclusioni

Ora che abbiamo detto tutto quello che bisogna fare per richiedere il Certificato dei Carichi Pendenti a Ragusa, non resta che procedere con la presentazione dell’istanza in questo modo:

1) Scaricare il modulo di richiesta qui allegato;

2) Compilare il modulo, inserendo i dati necessari e indicando il tipo di certificato (“Carichi Pendenti) e il numero di copie di cui hai bisogno;

3) Consegnare, infine, il modulo, compilato e corredato di copia del documento di riconoscimento e delle marche da bollo, allo sportello dell’Ufficio Locale del Casellario della Procura di Ragusa, di persona, tramite un delegato (in tal caso, bisogna compilare anche il modulo per il conferimento della delega e allegare copia del documento del delegato) oppure per posta.

In alternativa, è possibile ricorrere al servizio di prenotazione online del Certificato del Casellario Giudiziale: anche in questo caso, però, il ritiro avverrà allo sportello, di persona oppure ricorrendo a un delegato. 

Se nessuna delle procedure sopra proposta fosse possibile, è consentito anche il ricorso a un intermediario come MultiLex: in questo modo, il richiedente non dovrà fare assolutamente nulla perché saremo noi, una volta ottenuti i documenti e le firme necessarie, a occuparci sia della presentazione della richiesta, sia del ritiro del documento.

CONTATTACI!

Vuoi maggiori informazioni sui nostri servizi? Scrivici a info@multilex.it oppure compila l’apposito modulo nella pagina dei contatti.

Richiedi un preventivo

Richiedi la consulenza
Fai da te

Trova la tua pratica nella barra di ricerca e segui le nostre guide passo dopo passo per richiedere la tua pratica in autonomia

Ricerca in Multilex
Valutazione di Google
5.0
Basato su 524 recensioni
×
js_loader
Valutazione di Google
5.0
Basato su 524 recensioni
×
js_loader