Certificato dei Carichi Pendenti a Taranto

In questa guida troverai tutto quello che ti occorre per avanzare la richiesta del Certificato dei Carichi Pendenti presso la Procura di Taranto.

Intanto, noi ti lasciamo i nostri contatti nel caso in cui tu voglia delegare dei professionisti del settore.

Ci teniamo a dirti che, inoltre, il nostro team di esperti può provvedere anche all’eventuale traduzione e legalizzazione dello stesso. 

Ultima piccola nota: se ti è stato richiesto dalle Pubbliche Amministrazioni o da Gestori di Pubblici Servizi, devi presentare un’autocertificazione.

1. Che cos’è il Certificato dei Carichi Pendenti?

Attraverso il Certificato dei Carichi Pendenti si attestano tutti i procedimenti penali ancora in corso, a carico di una persona, e ha una validità di sei mesi dalla data del rilascio.

Rispetto al Certificato del Casellario Giudiziale, deve essere richiesto all’ufficio della Procura della Repubblica nella circoscrizione di residenza del soggetto intestatario del certificato.

Clicca qui per verificare se il tuo Comune di residenza rientra nella competenza territoriale della Procura di Taranto.

2. Come richiedere il Certificato dei Carichi Pendenti a Taranto?

L’Ufficio dedicato (al piano terra) si trova presso la Procura della Repubblica di Taranto.

Per avanzare questa richiesta hai due possibilità:

– recarti direttamente allo sportello senza prenotazione, dal lunedì al venerdì, dalle ore 09:00 alle ore 12:00 e dalle ore 14:00 alle ore 15:00, e richiedere il certificato con o senza urgenza:

– prenotare il tuo certificato online, solo senza urgenza, e passare allo sportello esclusivamente per il ritiro.

Ora ti spieghiamo tutto nel dettaglio.

Per la prenotazione online del tuo certificato dei Carichi Pendenti, devi sapere che è prevista la sola modalità senza urgenza, che ti consente di ottenere il tuo certificato trascorsi 3  giorni lavorativi dalla prenotazione online.

In questa guida ti spieghiamo nel dettaglio come effettuare la prenotazione. 

Dopo aver prenotato, il giorno dell’appuntamento dovrai presentare la ricevuta di prenotazione rilasciata dal sistema, il tuo documento di riconoscimento, eventuale delega (stampata e compilata), accompagnata dalla copia della carta d’identità sia del delegato che del delegante, e la marca da bollo che, per ogni certificato richiesto, dovrà essere di euro 19,92.

Non sei pratico con il PC? Allora puoi recarti allo sportello e qui avrai la possibilità di richiederlo sia con urgenza che senza urgenza.

In questo caso, al funzionario, devi presentare:

– fotocopia di un documento di identità non scaduto dell’interessato;

– eventuale delega;

– eventuale fotocopia della carta d’identità del delegato;

– una marca da bollo di euro 23,84, se lo richiedi con urgenza e il rilascio è previsto nella stessa giornata della richiesta (il funzionario ti dirà se attendere o ripassare dopo poco);

– una marca da bollo di euro 19,92, se lo richiedi senza urgenza, con rilascio dopo 3  giorni lavorativi.

Speriamo di esserti stati d’aiuto! Se così non fosse o pensi di voler delegare un membro del nostro team, contattaci e penseremo noi a tutto

Ricorda che possiamo anche provvedere alla traduzione del tuo Certificato dei Carichi Pendenti e/o alla relativa legalizzazione.

Valutazione di Google
5.0
Basato su 248 recensioni
js_loader