Certificato dei Carichi Pendenti ad Andria

Il Certificato dei Carichi Pendenti è un documento ufficiale che viene normalmente richiesto all’Ufficio del Casellario della Procura territorialmente competente per il proprio Comune di residenza. 

I residenti ad Andria o di qualsiasi altro Comune della Provincia di Barletta-Andria-Trani (ovvero: Andria, Barletta, Bisceglie, Canosa di Puglia, Corato, Minervino Murge, Molfetta, Ruvo di Puglia, Spinazzola, Terlizzi e Trani) dovranno, quindi, richiederlo all’Ufficio del Casellario della Procura della Repubblica di Trani. 

Spieghiamo come fare nella guida che segue.

1) Cos’è e come si richiede il Certificato dei Carichi Pendenti ad Andria

I “Carichi Pendenti” non sono altro che i procedimenti penali in corso nei confronti di uno specifico cittadino. 

All’interno del Certificato dei Carichi Pendenti sono riassunti, quindi, tutti i procedimenti a tuo carico, a esclusione di alcuni che, per legge, non devono essere menzionati.

La richiesta di questo documento, come già anticipato, deve essere fatta all’Ufficio del Casellario della Procura della Repubblica competente per il proprio Comune di residenza. Non è vietato, comunque, richiedere i Carichi Pendenti presso un’altra Procura: solo che, in tal caso, il Certificato conterrà solo i procedimenti “pendenti” presso quel Tribunale.

A causa dell’accorpamento territoriale, l’Ufficio del Casellario si trova non ad Andria, ma a Trani. L’Ufficio dedicato è il Front Office, in via Accademia, 10 dietro le spalle di (Piazza Duomo, 10). L’Ufficio, salvo variazioni, osserva questi orari: dal lunedì al venerdì, dalle ore 9:00 alle ore 11:45.

Andiamo ora a scoprire come si richiede il Certificato dei Carichi Pendenti ad Andria

La prima cosa da dire è che non c’è un’unica modalità per richiedere questo certificato, ma ce ne sono ben quattro: vediamole tutte nei paragrafi che seguono, oppure, qualora volessi ricevere subito le giuste informazioni, contattaci inviando una e-mail a info@multilex.it.

2.1) Richiesta e ritiro di persona allo sportello

La richiesta allo sportello è la prima modalità che può essere utilizzata per ottenere il Certificato dei Carichi Pendenti ad Andria, così come presso qualsiasi altra Procura.

Tuttavia, visto che durante il Covid molti uffici pubblici avevano attivato delle restrizioni, consigliamo sempre di chiamare per accertarsi che non ci siano variazioni: il numero di telefono dell’Ufficio di Trani è 0883.505239.

I documenti che devono essere presentati allo sportello sono:

  • Un documento di riconoscimento non scaduto dell’interessato.

NOTA BENE!

Seguendo questa modalità, il documento sarà rilasciato entro 3 giorni lavorativi in caso di richieste urgenti, 5 o 6 giorni lavorativi per quelle non urgenti; il ritiro sarà fatto direttamente dalla persona interessata purché maggiorenne (i minorenni, infatti, non possono né richiedere né ritirare i Carichi Pendenti perché tale compito spetta ai genitori).

2.2) Richiesta e ritiro allo sportello tramite un delegato

Chi non può andare allo sportello, ha la possibilità di delegare una persona di fiducia che, oltre al modulo di richiesta, dovrà presentare:

  • Il modulo per il conferimento della delega, firmato e datato dall’interessato; 
  • Una fotocopia fronte-retro del documento di identità sia del richiedente, sia del delegato; quest’ultimo dovrà, poi, presentare il documento di persona ai funzionari dell’Ufficio.

RICORDA!

In caso di richiesta presentata tramite un delegato, anche il ritiro potrà avvenire tramite lo stesso, purché questo sia indicato all’interno del modulo per il conferimento della delega.

Per i residenti ad Andria che si trovano momentaneamente fuori dall’Italia, la procedura di richiesta è descritta nell’articolo Certificato dei Carichi Pendenti dall’estero.

2.3) Richiesta online

I Certificati dei Carichi Pendenti, possono, infine, essere richiesti per via telematica  attraverso il servizio “Prenota Certificato” del sito del Ministero della Giustizia: non tutti gli Uffici Locali del Casellario sono abilitati a questa procedura, ma, per fortuna, quello di Trani lo è.

Tutte le indicazioni per la richiesta online sono fornire nell’articolo Certificato dei Carichi Pendenti online.

RICORDA!

Anche per la richiesta online all’Ufficio del Casellario della Procura di Trani, il ritiro dovrà essere effettuato di persona allo sportello, all’indirizzo e negli orari indicati sopra.

3) Costi per l’emissione del Certificato dei Carichi Pendenti

I costi previsti per il rilascio del Certificato dei Carichi Pendenti sono di € 19,92 per marca da bollo e diritti di certificato; se la richiesta è urgente, bisogna pagare altri € 3,92 come diritti di urgenza.

NOTA BENE!

È possibile essere esonerati dal pagamento delle marche da bollo e dei diritti solo in alcune situazioni: ad esempio, quando il Certificato deve essere esibito in una procedura di adozione e affidamento di minori, nelle controversie di lavoro e in un procedimento in cui si è ammessi a godere del gratuito patrocinio

Per usufruire del beneficio si dovrà dichiarare l’utilizzo del certificato sul modulo di richiesta, allegando come prova l’adeguata documentazione.

4) Quali altri documenti puoi richiedere all’Ufficio del Casellario della Procura di Trani

All’Ufficio del Casellario della Procura di Trani i cittadini, residenti e non, italiani oppure stranieri, possono richiedere:

5) Che differenza c’è fra Carichi Pendenti e Casellario Giudiziale

I “Carichi Pendenti” corrispondono ai procedimenti penali in corso a carico di un determinato soggetto, quando sono finite le indagini preliminari e questi ha assunto la posizione di “imputato”.

Il “Casellario Giudiziale”, invece, corrisponde all’archivio centralizzato ma accessibile presso ogni Procura della Repubblica Italiana, dove sono raccolti e conservati taluni provvedimenti di condanna relativi a procedimenti penali, amministrativi e civili ormai conclusi condotti a carico di una persona.

Questo archivio centrale è chiamato “SIC – Sistema Informativo del Casellario” e permette il rilascio, presso l’Ufficio del Casellario di qualsiasi Procura, di un Certificato del Casellario Giudiziale completo di quasi tutti i provvedimenti di condanna a carico del richiedente presso qualunque Tribunale d’Italia e, grazie all’integrazione con ECRIS – Sistema Europeo di Informazione sui Casellari Giudiziari -, anche delle condanne eventualmente pronunciate nell’ambito dell’Unione Europea.

Niente di tutto questo è possibile con i Carichi Pendenti, dato che non esiste ancora un archivio generale, né a livello nazionale, né a livello europeo: questo è il motivo per cui, in genere, la richiesta del Certificato dei Carichi Pendenti avviene presso l’Ufficio della Procura sede di Tribunale territorialmente competente sul Comune di residenza dell’interessato.

6) Conclusioni

Abbiamo concluso la nostra guida su come richiedere il Certificato dei Carichi Pendenti ad Andria

Tutte le informazioni fornite sono state attentamente verificate, dunque non dovrebbe sorgere alcun tipo di problema; ciò detto, sappiamo anche quanto sia difficile, a volte, per i cittadini, accedere anche ai servizi più banali della Pubblica Amministrazione, per questo abbiamo attivato un servizio di disbrigo pratiche.

I numerosi utenti che si rivolgono a noi possono, dunque, starsene comodamente a casa o presso il luogo di lavoro mentre noi ci occupiamo di richiedere i loro documenti e certificati; oltre a ciò, ci occupiamo anche di traduzioni e legalizzazioni, insomma offriamo un servizio completo riguardo tutte quelle attività che spesso l’utente non sa a chi chiedere.

CONTATTACI!

Per avvalersi del nostro supporto, è sufficiente inviare una e-mail a info@multilex.it oppure compilare l’apposito modulo nella pagina dei contatti.

Valutazione di Google
5.0
Basato su 469 recensioni
×
js_loader
Valutazione di Google
5.0
Basato su 469 recensioni
×
js_loader