Certificato del Casellario Giudiziale a Enna

Qualora desiderassi ottenere il Certificato del Casellario Giudiziale a Enna, siamo qui per fornirti le informazioni necessarie. Nel seguente articolo, ti spiegheremo come fare richiesta di questo importante documento presso la Procura della città siciliana.

Prima di entrare nei dettagli su come ottenere il Certificato del Casellario Giudiziale, è importante presentarci. Siamo MultiLex, un team di professionisti specializzati in traduzioni, legalizzazioni e disbrigo pratiche.

Il nostro obiettivo è semplificare la vita dei nostri clienti quando devono richiedere atti o documenti presso gli uffici pubblici.

Ti invitiamo a leggere l’articolo per scoprire come lavoriamo e ottenere una guida dettagliata su come ottenere il Certificato del Casellario Giudiziale a Enna.

Inoltre, abbiamo attivato un servizio di consulenza telefonica gratuita, grazie al quale, accompagnato da un nostro addetto, riuscirai a trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze. 

1) Che cos'è il Certificato del Casellario Giudiziale

Prima di illustrare come fare per ottenere il Certificato del Casellario Giudiziale a Enna, è essenziale comprendere appieno la natura di questo documento. Il “Certificato del Casellario Giudiziale” non è che un atto ufficiale in cui è riportata una parte delle iscrizioni relative all’intestatario in materia penale, civile ed amministrativa. 

A differenza del Certificato dei Carichi Pendenti, può essere richiesto a qualsiasi ufficio del Casellario presso le Procure della Repubblica d’Italia, a prescindere dal luogo di nascita o di residenza dell’intestatario.

NOTA BENE!

Le procedure di richiesta del Certificato del Casellario possono variare da una Procura all’altra, dunque ti consigliamo sempre di verificare i dettagli più aggiornati chiamando presso l’Ufficio Locale del Casellario Giudiziale della Procura dove intendi fare la richiesta. 

In alternativa puoi fare riferimento al motore di ricerca del nostro sito per vedere se presente una guida su come richiedere il Certificato del Casellario presso la città che ti interessa.

2) Come richiedere il Certificato del Casellario Giudiziale a Enna

Il Certificato del Casellario Giudiziale può essere richiesto alla Procura della Repubblica di Enna in tre modi:

1) Recandosi direttamente allo sportello dell’Ufficio Locale del Casellario Giudiziale, ubicato al Piano Terra Stanza n. 21 del Palazzo di Giustizia di Viale Armando Diaz, 88 , tutti i giorni lavorativi dal lunedì al venerdì, dalle ore 08:30 alle ore 13:30. In questo caso, la richiesta può essere presentata direttamente dall’intestatario oppure da un suo delegato. Il documento sarà, poi, ritirato in formato cartaceo, recandosi nuovamente presso l’ufficio. 

2) Per posta, inviando la richiesta, completa di tutti i documenti, all’indirizzo: UFFICIO LOCALE DEL CASELLARIO GIUDIZIALE DELLA PROCURA DI ENNA, VIALE A. DIAZ , 88 – 94100 ENNA (EN). Optando per questa modalità, il certificato sarà inviato a mezzo posta presso l’indirizzo fornito dall’interessato e , purtroppo, non possiamo dirti con esattezza entro quanto tempo riceverai il documento a domicilio.

3) Prenotando online il proprio certificato, utilizzando la piattaforma ministeriale “Prenota Certificato” e selezionando dalla “home”, come luogo del ritiro, proprio l’Ufficio Locale del Casellario Giudiziale della Procura della città siciliana. Una volta pronto, il documento sarà ritirato, dall’intestatario stesso oppure da un suo delegato, recandosi sempre presso lo sportello di Viale Armando Diaz, 88

RICORDA!

Puoi avere maggiori informazioni su questa modalità di richiesta leggendo l’articolo  “Prenotazione online del Certificato del Casellario Giudiziale”. 

3) Documentazione necessaria

Ti elenchiamo, in questa sezione, quali sono i documenti da presentare a seconda della modalità prescelta. 

Qualora presentassi la richiesta di persona allo sportello, i documenti da portare saranno i seguenti: 

  • Il modulo di richiesta, da te compilato e firmato in qualità di intestatario; 
  • La tua carta d’identità o un altro documento valido;
  • Le marche da bollo o eventuali documenti comprovanti il tuo diritto all’esenzione (vedi paragrafo 4).

Qualora, invece, la tua richiesta venisse presentata allo sportello tramite un delegato, dovranno essere aggiunti ai precedenti anche:

  • Il modulo di delega, da te compilato e firmato in qualità di intestatario;
  • Una copia del tuo documento di identità e di quello del delegato. Il delegato deve anche ricordarsi di portare con sé il proprio documento per esibirlo dinanzi ai funzionari dell’ufficio.

Qualora inviassi la domanda per posta, dovrai mettere all’interno della busta questi documenti:

  • Il modulo di richiesta debitamente compilato e firmato;
  • Una copia della tua carta d’identità o altro documento di riconoscimento;
  • Una busta vuota con sovrascritto sul retro l’indirizzo dove vuoi ricevere il certificato;
  • Le marche da bollo e i francobolli necessari per coprire i costi di spedizione.

Nel caso di prenotazione online del Certificato del Casellario Giudiziale,  i documenti andranno presentati solo al momento del rilascio del documento e sono:

  • Una stampa del modulo di prenotazione generato dal sistema o il numero di prenotazione inviato tramite la e-mail di conferma;
  • Un tuo documento d’identità valido;
  • Le marche da bollo necessarie oppure i documenti comprovanti il tuo diritto all’esenzione (vedi paragrafo 4).

Qualora, infine, avessi prenotato il documento online e non potessi andare di persona a ritirarlo, puoi ricorrere a un delegato, purché tu abbia indicato questa modalità già in fase di prenotazione. In tal caso, dovranno essere allegati alla domanda anche: 

  • Il modulo di delega;
  • Una copia del tuo documento di identità e di quello del delegato.

NOTA BENE!

Ti consigliamo di scaricare i moduli necessari qui perché altrove potresti trovare modelli non più utilizzati!

4) Quanto costa

Tutte quante le Procure applicano dei costi per ottenere il Certificato del Casellario Giudiziale così come qualunque altro documento. Ecco quali sono: 

  • Una marca da bollo del valore di 16 €;
  • Una marca da 3,92 € per i diritti del certificato;
  • Una marca da 3,92 € (opzionale) qualora volessi fare una richiesta urgente. Tale opzione è valida solo per le richieste fatte direttamente allo sportello oppure online, non per le richieste inviate per posta.

RICORDA!

Le marche dovranno essere acquistate prima di andare allo sportello e consegnate al momento della richiesta (per le richieste allo sportello) oppure in quello del ritiro (documenti prenotati online). Nel caso di richieste per posta, invece, bisogna inserire le marche da bollo all’interno della busta insieme al resto della documentazione. 

5) Condizioni di esenzione dal pagamento delle marche da bollo

Esistono, per tutte le Procure, non solo per quella di Enna, alcune condizioni per le quali è possibile essere esentati dal pagamento delle marche da bollo e/o dei diritti. Vediamole, di seguito, nel dettaglio.

L’esenzione dal pagamento sia del bollo, sia dei diritti avviene quando il certificato deve essere esibito:

  • In procedure di adozione e affidamento di minori e affiliazione;
  • In controversie di lavoro, previdenza ed assistenza obbligatorie;
  • In procedimenti in cui sei è ammesso a beneficiare del gratuito;
  • Insieme alla domanda di riparazione di errore giudiziario.

L’esenzione dal solo pagamento del bollo di 16 € è possibile, invece, quando il Certificato del Casellario è richiesto per essere allegato a:

  • Atti, documenti e istanze delle O.N.L.U.S.;
  • Atti relativi allo svolgimento delle attività di volontariato;
  • Iscrizioni Corsi di formazione professionale e pratiche per il conseguimento di borse di studio;
  • Pratiche per la tutela dei minori e degli interdetti;
  • Pratiche di divorzio e separazione.

6) Modalità e tempi di rilascio presso la Procura di Enna

 Certificato del Casellario Giudiziale, di solito, richiede qualche giorno per essere emesso. Nel caso della Procura di Enna non ci saranno tempi di attesa nel caso tu abbia richiesto il documento con urgenza mentre, se hai richiesto il certificato senza urgenza, dovrai passare per il ritiro il giorno successivo alla richiesta. 

Si consiglia sempre di contattare telefonicamente l’ufficio prima della visita per accertarsi che sia regolarmente aperto e il documento sia pronto. Il numero da chiamare, nel caso della Procura di Enna, è 0935/529274.

NOTA BENE!

Dato che i certificati rilasciati sono sempre cartacei, il ritiro avviene sempre allo sportello, di persona o tramite un delegato, tranne che nel caso delle richieste per posta, dove invece il documento viene spedito a casa o presso altro indirizzo indicato dall’intestatario. 

 

7) Competenza territoriale della Procura di Enna e altre informazioni utili

Qualora avessi difficoltà a raggiungere lo sportello dell’Ufficio Locale del Casellario della Procura di Enna, puoi ricorrere a questa mappa:

Gli orari di apertura al pubblico sono i seguenti: dal lunedì al venerdì, ad eccezione dei festivi, dalle ore 8:30 alle ore 13:30.

Vediamo ora quali sono i Comuni che fanno parte del “Circondario” della Procura di Enna, quasi tutti appartenenti alla Provincia di Enna tranne uno che fa parte della Provincia di Messina: Agira, Aidone, Assoro, Barrafranca, Calascibetta, Capizzi (Provincia di Messina), Catenanuova, Centuripe, Cerami, Enna, Gagliano Castelferrato, Leonforte, Nicosia, Nissoria, Piazza Armerina, Pietraperzia, Regalbuto, Sperlinga, Troina, Valguarnera Caropepe, Villarosa. (Fonte: Sito Ufficiale della Procura di Enna)

NOTA BENE!

Qualora avessi la residenza in uno dei Comuni elencati, l’Ufficio Locale del Casellario della Procura di Enna sarà probabilmente la scelta più comoda per richiedere il Certificato del Casellario Giudiziale. Tuttavia, puoi richiederlo anche presso altre Procure, ad esempio presso la Procura di Messina, poiché il documento che otterrai sarà sempre lo stesso.

8) Come richiedere il Modulo Standard Multilingue

Qualora avessi bisogno di provare, ad un ente pubblico di un altro Paese Europeo, l’assenza di condanne a tuo carico, potrebbe essere necessario allegare al Certificato del Casellario, un documento chiamato “Modulo Standard Multilingue“. 

Questo modulo contiene, infatti, le stesse informazioni presenti nel Certificato del Casellario Giudiziale, ma tradotte nella lingua del Paese in cui intendi presentarlo.

Noi consigliamo di richiedere tale modulo all’Ufficio del Casellario Giudiziale presso cui hai, inizialmente, presentato la richiesta del Certificato del Casellario Giudiziale.

In alternativa, puoi scaricarlo dal Portale europeo dedicato alla giustizia elettronica selezionando l’Italia come Paese di rilascio e la lingua del Paese in cui hai bisogno di presentare il documento. 

9) Conclusioni

Ora che abbiamo raggiunto la conclusione di questa guida su come richiedere il Certificato del Casellario Giudiziale presso la Procura di Enna, dovresti essere in grado di procedere autonomamente. 

Qualora, però, per qualsiasi motivo, non fossi in grado di gestire la procedura da solo, ricorda che siamo qui per offrirti assistenza e supporto!

CONTATTACI!

Non esitare a contattarci scrivendo a info@multilex.it o compilando il nostro modulo di contatto per avere ulteriori informazioni o conoscere i costi. Saremo lieti di rispondere alle tue domande e di preparare un preventivo personalizzato per te.

Richiedi un preventivo

Richiedi la consulenza
Fai da te

Trova la tua pratica nella barra di ricerca e segui le nostre guide passo dopo passo per richiedere la tua pratica in autonomia

Ricerca in Multilex
Valutazione di Google
5.0
Basato su 511 recensioni
×
js_loader
Valutazione di Google
5.0
Basato su 511 recensioni
×
js_loader