Certificato di Matrimonio al Comune di Salerno

Hai bisogno di un certificato di matrimonio e devi chiederlo a Salerno? Leggi questa guida o contattaci: ti forniremo una consulenza (gratuita) e tutte le spiegazioni di cui hai bisogno!

Gli articoli che trovi sul nostro blog vengono aggiornati ogni sei mesi: consultalo!

Ti consigliamo anche di leggere la guida sul certificato di matrimonio online!

1. Il Certificato di Matrimonio

Nel Certificato di Matrimonio potrai leggere tutti i dati principali relativi al rito nuziale e cioè: i dati anagrafici dei coniugi e data e luogo del matrimonio. Inoltre, ha una validità di sei mesi dalla data del rilascio.

Il Certificato di Matrimonio, quando richiesto dalle Pubbliche Amministrazioni o dai Gestori di Pubblici Servizi, deve essere sostituito da un’autocertificazione.

2. Richiesta allo sportello del Comune di Salerno

Per richiedere un certificato di matrimonio al Comune di Salerno non è necessario prenotare un appuntamento! Recati lì, dal lunedì al venerdì, dalle ore 08:30 alle ore 12:40, e mostra un documento di riconoscimento in qualità di richiedente. Se devi richiedere il certificato per terzi, porta una delega in carta semplice e, in questo caso, porta con te la copia del documento di riconoscimento del delegante (anche uno solo dei due coniugi.

I certificati vengono rilasciati a vista e, quelli di stato civile, come quello di matrimonio, sono sempre gratuiti!

3. Richiesta tramite PEC

Scrivi a protocollo@pec.comune.salerno.it: indica le generalità di almeno uno degli intestatari del certificato, allega la copia del documento di riconoscimento dell’intestatario (anche uno solo dei due coniugi) e dell’eventuale delegato.

Dopo 2/3 giorni lavorativi riceverai il certificato gratuitamente e firmato in digitale, nella casella di posta elettronica.

4. Tramite posta ordinaria

Invia la tua richiesta all’indirizzo: Comune di Salerno, Via Picarielli, 76, Salerno (SA), 84133. Non possiamo indicarti i tempi di ricezione (dipenderanno dal carico di lavoro di Poste italiane).

Componi un plico contenente:

– lettera di presentazione indicante il tipo di certificato richiesto e i dati di almeno uno dei due coniugi;

– una busta affrancata da utilizzare per la risposta con l’indirizzo del destinatario;

– la fotocopia del documento di identità del richiedente in corso di validità.

Vuoi affidarti ad un team di professionisti? Contattaci per un preventivo. Devi presentare questo documento all’estero? Possiamo procedere per te anche all’eventuale legalizzazione in Prefettura e successiva traduzione giurata, legalizzata o certificata. La legalizzazione in Prefettura serve, generalmente, per la presentazione del documento all’estero.

Valutazione di Google
5.0
Basato su 496 recensioni
×
js_loader
Valutazione di Google
5.0
Basato su 496 recensioni
×
js_loader