Certificato storico di famiglia a Napoli

Se sei arrivato a questo articolo è perché ti servono indicazioni su come ottenere un certificato storico di famiglia: qui troverai tutto ciò che ti sarà necessario sapere per procedere alla richiesta tu stesso, ma se invece preferisci avvalerti dell’aiuto di un professionista, contattaci per un preventivo.

Abbiamo attivato un servizio di consulenza telefonica gratuita grazie al quale, in 15 minuti, sarai indirizzato verso la scelta migliore rispetto alle tue esigenze.

Il nostro blog, inoltre, viene aggiornato ogni sei mesi e noi ti consigliamo di consultarlo perché potresti trovare molti articoli interessanti proprio sulla città di Napoli!

1. Cos’è

Il certificato di stato di famiglia “storico” indica la composizione della famiglia del richiedente in un certo momento del passato e per questo ha validità illimitata.

Esso può servire soprattutto nei casi di successione, per prendere visione della composizione originaria della famiglia del defunto e procedere a una equa spartizione dell’eredità.

Se però questo certificato ti venisse richiesto dalla Pubblica Amministrazione o dai gestori di pubblici servizi, sappi che devi produrre un’autocertificazione (clicca su “Vai al modulo” e inserisci la tua email) che ha la stessa validità legale di un certificato emesso dall’Anagrafe.

2. Chi può richiederlo

Il certificato storico di famiglia può essere richiesto da ogni cittadino italiano.

Inoltre, per legge, non è necessaria la presenza dell’intestatario per ottenere il rilascio di un certificato: può essere richiesto da chiunque ne abbia motivato interesse, purché in possesso dei dati anagrafici e dell’indirizzo di residenza dell’interessato.

È possibile fare richiesta dei propri certificati storici anche se sei un cittadino italiano residente all’estero e iscritto all’A.I.R.E. In questo caso, basterà mandare una mail all’indirizzo anagrafe.aire@pec.comune.napoli.it e ti verrà indicata la procedura da seguire più adatta a te.

Nel caso ti servisse, possiamo provvedere anche all’eventuale traduzione legalizzata, certificata o giurata dei tuoi atti/documenti. Inoltre, possiamo avanzare per te, eventualmente, anche la richiesta di legalizzazione o apostille presso la Prefettura di Napoli e anche, per documenti commerciali, richieste presso la Camera di Commercio di Napoli.

3. Come richiederlo a Napoli

Per quanto riguarda il certificato storico di famiglia, esiste un solo modo per farne richiesta al Comune di Napoli: recarsi agli sportelli anagrafici della città (scorri la pagina e trovi tutti gli indirizzi e i contatti utili).

L’impiegato addetto al rilascio della certificazione ti  richiederà la compilazione dell’apposito modulo (che troverai allo sportello se il periodo che intendi certificare è successivo all’anno 1996, mentre se antecedente a tale anno puoi ti servirà questo modulo) e procederà alla tua identificazione attraverso la visione di un tuo documento di identità in corso di validità.

Se lo stai richiedendo per terzi porta con te una delega in carta semplice e il tuo  documento di riconoscimento (in qualità di richiedente) e quello del delegante.

Allo sportello ti verrà indicata una data per poter procedere al ritiro del certificato appena richiesto.

Le certificazioni storiche di famiglia, infatti, non possono essere rilasciate a vista perché richiedono una ricerca d’archivio per essere prodotte e, nei casi in cui questa ricerca sia particolarmente complessa, il tempo di rilascio può arrivare anche a 30 giorni.

Andando ai costi, invece, occorre specificare alcuni punti.

Infatti devi sapere che, per i certificati relativi agli anni antecedenti il 1996 il costo sarà di:

 – € 5,16 per ogni nominativo presente nella certificazione + € 16,00 di marca da bollo + 0,52 per i diritti di segreteria nel caso di una certificazione con ricerca d’archivio e soggetta ad imposta di bollo; 

– € 2,58 per ogni nominativo presente nella certificazione + €0,26 nel caso di una certificazione con ricerca d’archivio, esente dal pagamento dell’imposta di bollo.

Mentre, per i certificati storici riferiti ad  anni successivi al 1996, non si dovrà pagare né l’imposta di bollo (nei casi in cui non si abbia bisogno della copia in marca bollo oppure nel caso in cui sia prevista l’esenzione) né i diritti di segreteria.

Non hai tempo o modo di recarti agli sportelli del Comune di Napoli e seguire la trafila per richiedere e ritirare il tuo certificato storico di famiglia? Contattaci, abbiamo creato un veloce servizio professionale di disbrigo pratiche proprio per questo.

Valutazione di Google
5.0
Basato su 470 recensioni
×
js_loader
Valutazione di Google
5.0
Basato su 470 recensioni
×
js_loader