Copia integrale dell’atto di matrimonio a Palermo

Per conoscere tutte le informazioni legate ad un matrimonio bisogna consultare gli archivi di stato civile in cui è stato trascritto l’atto oppure richiederne una copia integrale.

Per farlo puoi procedere in due modi: rivolgerti a un professionista che lo richieda per tuo conto (puoi chiedere anche a noi contattandoci qui) oppure procedere in modo autonomo. E questo articolo è pensato per guidarti passo dopo passo nelle modalità di richiesta offerte dal Comune di Palermo.

1. Cos’è

La copia integrale di un atto di stato civile non è altro che la fotocopia autenticata dell’atto conservato negli archivi.

Nel caso specifico dell’atto di matrimonio, sulla copia integrale si potranno leggere le informazioni legate alla cerimonia, come luogo e giorno e i dati degli sposi. Inoltre, vi saranno le annotazioni che durante l’unione sono state registrate, come la scelta del regime patrimoniale, un eventuale annullamento per separazione o divorzio.

Questo documento ha una validità di 6 mesi dalla data di rilascio.

2. Chi può richiederlo

Per ottenere la copia integrale di un matrimonio a Palermo, il richiedente deve essere in possesso di un documento di riconoscimento in corso di validità e deve essere necessariamente a conoscenza del nome e della data di nascita di uno dei coniugi.

Ricorda che potrai richiedere a Palermo la copia integrale di un matrimonio solo se questo è stato celebrato nel Comune o se è stato trascritto negli archivi del capoluogo siciliano.

3. Come farne richiesta

La copia integrale dell’atto di matrimonio a Palermo si può richiedere facilmente via email, tutto ciò che dovrai fare è:

1. compilare questo modulo di richiesta

2. allegare una fotocopia  di un tuo documento di riconoscimento

3. allegare i 2 documenti sopracitati ad una mail e inviarla a certificazionicopieintegrali@comune.palermo.it

4. Come avviene il ritiro

Il Comune di Palermo ti offre due possibilità di ricezione della copia integrale dell’atto di matrimonio: via mail in formato digitale oppure allo sportello in formato cartaceo.

Quando invierai la mail di richiesta, dovrai specificare se intendi avere una copia cartacea. Se non esplicitato ti invieranno la copia integrale dell’atto di matrimonio in formato digitale al tuo indirizzo mail.

Se scegli di avere una copia cartacea dovrai recarti allo sportello a ritirarla e dovrai sostenere il costo di € 0,12 per ogni copia. La copia digitale, invece, è gratuita.

Ti ricordiamo che per il ritiro allo sportello è necessario avere un appuntamento che concorderai direttamente con l’ufficio che eroga il servizio e ti verrà comunicato tramite mail.

Le giornate dedicate al rilascio sono il martedì e giovedì dalle ore 08:30 alle ore 13:00.

Allo sportello dovrai presentare il tuo documento di identità (non scaduto) e se chi ritira il documento è una persona diversa da chi ha inviato la richiesta, quest’ultima dovrà fornire al suo delegato una delega firmata e una copia del suo documento di riconoscimento in corso di validità.

5. Tempi di rilascio

A prescindere dalla modalità di ricezione che sceglierai, il tempo d’attesa varia a seconda dell’anno in cui è stato celebrato il matrimonio:

– per gli atti di matrimonio trascritti dal 1950 ad oggi, 10/15 giorni lavorativi;

– per i matrimoni registrati prima del 1950, da 30 a 90 giorni lavorativi.

Speriamo che questo articolo ti aiuti a richiedere più facilmente la copia integrale dell’atto di matrimonio: come hai potuto leggere la procedura per ottenerlo è molto semplice. Ma se riscontri difficoltà o rallentamenti, ricordati che il nostro team mette a tua disposizione i nostri servizi. Contattaci saremo felici di aiutarti. 

Valutazione di Google
5.0
Basato su 263 recensioni
js_loader