Certificato di Congrue Generalità a Roma

Vuoi sapere come richiedere un Certificato di Congrue Generalità presso il Comune di Roma? Puoi contattarci, anche solo per una consulenza telefonica gratuita

Abbiamo un team di esperti pronti ad aiutarti in questo tipo di richiesta e a provvedere all’eventuale legalizzazione in Prefettura e alla successiva traduzione giurata, legalizzata o certificata.

1. Il Certificato di Congrue Generalità

Il certificato di Congrue Generalità contiene le congrue (esatte) generalità dell’intestatario al momento della richiesta e tutte le eventuali modifiche (anche se minime), intervenute nel corso degli anni fino al momento della richiesta.

Le informazioni sono desunte dall’atto di nascita e, in linea generale, questo documento può essere richiesto soltanto dall’interessato e, nel caso di minori, dal genitore. Tuttavia, alcuni Comuni consentono il rilascio anche a delegati.

L’istanza va inoltrata presso il Comune dove l’atto di nascita è stato registrato. Questo coincide, di norma, con il Comune dove è avvenuta la nascita oppure dove risiedeva la madre dell’intestatario al momento della nascita dello stesso.

Sul nostro blog puoi consultare moltissimi altri articoli sulla città di Roma!

Prima di iniziare con le modalità di richiesta vogliamo tu sappia che qui troverai spiegate le modalità previste per il rilascio della copia integrale dell’atto di nascita o dell’estratto dell’atto di nascita. Ti starai domandando il perché e noi te lo spieghiamo subito. 

Il Comune di Roma non prevede il rilascio di un certificato denominato “Certificato di Congrue Generalità”. Tuttavia, essendo questo documento desunto dalle informazioni dell’atto di nascita, è possibile fare richiesta di quest’ultimo sotto forma di copia integrale oppure di estratto. In entrambi troverai tutto ciò che c’è da sapere (anche le eventuali e minime modifiche intercorse nel corso degli anni).

2. Richiesta presso gli Sportelli Anagrafici

Se ti serve l’originale del certificato firmato a penna oppure devi far apporre la legalizzazione/apostille presso la Prefettura di Roma, puoi recarti presso lo sportello “Ufficio relazioni con il pubblico” (U.R.P.) di ogni Municipio (I-XV).

Gli uffici anagrafici riceveranno solo previa prenotazione. Ti lasciamo i contatti utili dei vari Municipi di Roma.

Una volta trovato lo Sportello municipale di tuo interesse (per i richiedenti che si trovino a Roma), puoi recarti di persona presentando il tuo documento d’identità. In alternativa, se devi delegare qualcuno, servirà la delega in carta semplice e il documento di riconoscimento anche del delegato.

Se il documento è richiesto in carta da bollo dovrai pagare l’imposta di euro 16,00. In caso contrario, dovrai pagare i soli diritti di segreteria pari a euro 0,26.

3. Tramite Pec

Ricorda che, se non abiti a Roma, ma sei nato proprio lì, basterà inviare una pec all’indirizzo certificati.anagrafe@pec.comune.roma.it, avendo cura di allegare (pena il rifiuto dell’istanza):

– dati anagrafici, codice fiscale e/o partita IVA, indirizzo di residenza, numero di telefono; 

– indicazione delle generalità dell’intestatario del certificato (nome, cognome, luogo e data di nascita); 

– fotocopia completa di un documento di riconoscimento in corso di validità, codice fiscale o partita IVA dell’intestatario e/o del richiedente.

Se il documento non è intestato a te, dovrai specificare il motivo della tua richiesta allegando il modulo di delega e la copia fronte-retro del documento di riconoscimento (in corso di validità) tuo e del delegante.

4. Richiesta tramite posta ordinaria

Il cittadino che non abita a Roma e non può avvalersi delle sopra indicate modalità, può richiedere la certificazione mediante richiesta scritta da inoltrare in busta chiusa al seguente indirizzo Roma Capitale – U.O. Anagrafe, Stato Civile e Leva – Ufficio Certificazioni per Corrispondenza – Via Luigi Petroselli, 50 – 00186 Roma, indicando tutte le generalità dell’intestatario del certificato, ossia:

  • nome, cognome, luogo e data di nascita e indirizzo di residenza estera.

Alla richiesta devono essere allegati, a pena di rifiuto dell’istanza, i seguenti documenti:

  • fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità del richiedente;
  • una busta preaffrancata e preindirizzata per l’invio, a mezzo posta, del certificato emesso;
  • l’originale del versamento sul conto corrente postale n. 94430006 intestato a “Comune di Roma – Servizi demografici”, o tramite bonifico bancario al codice IBAN IT78 C 07601 03200 000094430006, di euro 16,00 (se richiesto in carta da bollo) oppure di euro 0,26 (se richiesto in carta semplice).

I tempi del rilascio dipendono dal servizio di poste italiane.

Se hai bisogno di qualcuno che richieda il certificato di Congrue Generalità a Roma per te, contattaci.

Richiedi un preventivo

Richiedi la consulenza
Fai da te

Trova la tua pratica nella barra di ricerca e segui le nostre guide passo dopo passo per richiedere la tua pratica in autonomia

Ricerca in Multilex
Valutazione di Google
5.0
Basato su 510 recensioni
×
js_loader
Valutazione di Google
5.0
Basato su 510 recensioni
×
js_loader