Certificato di Origine alla Camera di Commercio di Napoli

Se devi richiedere un Certificato di Origine presso la Camera di Commercio (anche detta CCIAA) di Napoli, devi assolutamente leggere questo articolo!

Prima di iniziare è bene tu sappia che i Certificati di Origine vengono rilasciati esclusivamente alle imprese che risultano attive e che sono in regola con il pagamento del Diritto Annuale.

Contattaci! Possiamo occuparci, eventualmente, della legalizzazione in Prefettura e in Camera di Commercio e successiva traduzione giurata, legalizzata o certificata.

1. Che cos’è

Il Certificato di Origine è un documento ufficiale che accompagna la merce spedita in un Paese extra UE, con lo scopo di certificare il Paese di origine.

Attraverso esso si certifica il luogo di produzione, estrazione o fabbricazione delle merci oppure dove è stata effettuata l’ultima importante trasformazione, tale da far modificare la forma o la destinazione d’uso del prodotto finito.

Il Certificato di Origine ha una duplice finalità:

– creditizia (con la possibilità di aprire lettere di credito);

– doganale (attraverso cui si attua la scelta dei regimi doganali da parte delle Autorità competenti del Paese importatore al momento dello sdoganamento).

I Certificati di Origine servono esclusivamente a fornire al compratore estero una garanzia ufficiale sull’origine (italiana o estera) delle merci che verranno esportate.

Questo documento deve essere richiesto alla Camera di Commercio dove l’impresa richiedente ha la sede legale o un’unità locale ma, in casi eccezionali e dietro autorizzazione della Camera di Commercio territorialmente competente, può essere richiesto alla Camera dove è situata la merce da spedire all’estero.

Questo documento è utile solo per i rapporti tra Paesi UE e Paesi extra UE in quanto, per i rapporti intercorrenti tra i Paesi UE, è necessario che le merci siano accompagnate dalla fattura di vendita, sulla quale è prassi attestare l’origine delle merci e, inoltre, viene rilasciato quando vi è un accordo riguardo i benefici daziari fra il Paese esportatore e quello importatore.

Se non vi è alcun accordo, il Certificato di Origine è utile ai fini dell’identificazione del luogo preciso di produzione del bene oppure del luogo in cui la merce ha subito l’ultima trasformazione rilevante.

Se esistono accordi tra i due Paesi, l’origine delle merci viene attestata dalle autorità doganali sulla base degli stessi accordi e, in questo caso, il Certificato di Origine non è necessario.

2. Come richiederlo alla Camera di Commercio di Napoli

Per richiedere il Certificato di Origine puoi:

– utilizzare la modalità telematica Cert’O (previa registrazione al sito registroimprese.it e dietro possesso di firma digitale).

Ti lasciamo qui il manuale di istruzione (redatto dalla Camera di Commercio di Napoli).

– prendere un appuntamento  presso la CCIAA di Napoli chiamando il numero 081 7607912 o recandoti direttamente sul posto dal lunedì al giovedì, dalle ore 09:00 alle ore 12:00,  e il venerdì, dalle ore 09:00 alle ore 11:00.

In ogni caso ai fini dell’ottenimento del Certificato di Origine i documenti necessari si differenziano a seconda che le merci siano di origine italiana, oppure di origine estera.

Per merci di origine italiana occorre presentare: la fattura di vendita, se l’esportatore è anche produttore della merce; in caso contrario, quindi se si tratta di merce acquistata, la fattura di vendita e copia delle fatture di acquisto (per risalire al produttore). La fattura di vendita va sempre firmata in originale ed allegata alla copia del Certificato di Origine che rimane alla CCIAA.

Per merci di origine estera occorre presentare: la fattura di vendita (emessa nei confronti dell’acquirente estero); la “figlia” della bolletta doganale d’importazione (dalla quale risulta il Paese di origine della merce); la fattura estera originale, vistata dalla dogana che ha effettuato lo sdoganamento, con gli estremi della bolletta doganale d’importazione. Gli ultimi due documenti citati possono essere sostituiti da un Certificato di Origine (in originale), rilasciato da un ente abilitato nel Paese di provenienza della merce stessa. 

3. Costi e tempi di rilascio

Il costo del Certificato di Origine è di euro 5,00 per l’originale e altri 5,00 euro per ciascuna copia. Il rilascio avviene dopo cinque giorni lavorativi dall’invio telematico della richiesta o dalla presentazione allo sportello.

Il pagamento può essere effettuato:

a. utilizzando iConto, il conto online gratuito di Infocamere, ricaricabile con bonifico. Il sistema tratterrà in automatico il pagamento;

b. online, attraverso il conto “Diritti” di registroimprese.it, ricaricabile con carta di credito;

c. con carta di credito, bonifico, PayPal o Satispay al momento dell’invio della pratica, attraverso la piattaforma PagoPA;

d. in contanti allo sportello.

Consulta il nostro motore di ricerca: abbiamo scritto moltissimi articoli sulle principali procedure burocratiche, anche su Napoli.

Valutazione di Google
5.0
Basato su 469 recensioni
×
js_loader
Valutazione di Google
5.0
Basato su 469 recensioni
×
js_loader