Copia Conforme all’Originale al Comune di Roma

Quando si parla di copia conforme all’originale (o copia autentica) di un documento si fa riferimento alla copia dello stesso, che può essere totale o parziale, dichiarata conforme all’originale da un pubblico ufficiale (per esempio un Notaio, un funzionario del Ministero della Giustizia, un ufficiale del Comune etc.).

Devi richiederla presso il Comune di Roma? Qui trovi tutto quello che c’è da sapere.

Il nostro team di esperti vanta anni di esperienza nel disbrigo pratiche burocratiche. Puoi contattarci anche per l’eventuale legalizzazione in Prefettura (se devi produrre il documento all’estero, la sottoscrizione di conformità dell’originale fatta dal Comune deve essere poi legalizzata o apostillata dal competente ufficio della Prefettura) e successiva traduzione giurata, legalizzata o certificata.

1. Cosa occorre per ottenere una copia conforme

Dato che l’autenticazione può essere effettuata esclusivamente dietro esibizione del documento originale e della fotocopia integrale dell’atto stesso, ricorda di portarli con te in Comune. Inoltre, servirà un tuo documento di riconoscimento in qualità di richiedente e, se sei stato delegato o vuoi delegare un terzo, dovrai mostrare anche la copia del documento di riconoscimento del delegante assieme ad una delega scritta in carta semplice.

Sappi che non si possono autenticare copie di documenti rilasciati dal notaio in copia conforme all’originale (ad esempio atti di compravendita), in quanto, in questo caso, dovrà essere il notaio stesso a rilasciare altre copie autentiche dell’originale dell’atto, depositato presso i suoi archivi.

Inoltre, qualora la copia conforme del documento dovesse essere presentata ad una Pubblica Amministrazione, l’autenticazione può essere fatta direttamente dal responsabile del procedimento che la riceve e, in questo caso, la copia conforme potrà essere utilizzata solo nel procedimento in corso.

Mentre, nel solo caso di documenti conservati o rilasciati da una Pubblica Amministrazione (ad esempio, pubblicazioni, titoli di studio o documenti fiscali) che devono essere necessariamente conservati dai privati, il cittadino può dichiarare, attraverso una dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà (che può essere redatta anche alla fine della copia stessa), che si tratta di una copia conforme all’originale.

Infine, ricorda che, se stai richiedendo la copia conforme di un certificato anagrafico o di stato civile, questo non deve essere antecedente ai 6 mesi.

2. Costi e tempi di rilascio

Per poter ottenere l’autenticazione delle copie bisogna acquistare la marca da bollo da euro 16,00 ogni 4 facciate e bisogna versare al Municipio la somma di euro 0,52 per i diritti di segreteria.

Considera che vi sono casi in cui non dovrai pagare le marche da bollo: controlla qui i casi di esenzione dall’imposta di bollo.

La sede principale del Comune di Roma non effettua copia conformi all’originale dei documenti. Per cui, dovrai avanzare la richiesta alla Municipalità a te più comoda: ti consigliamo di consultare questo link dove potrai trovare i contatti e le informazioni utili relative alle singole municipalità e ai rispettivi uffici che erogano questo tipo di servizio.

Generalmente, per questo tipo di servizio il rilascio è a vista e non occorre prendere appuntamento.

Una volta individuata la Municipalità, porta con te, nei giorni e orari in cui è ammesso l’accesso al pubblico, la documentazione originale di cui vuoi fare la copia conforme, la fotocopia integrale della stessa e le marche da bollo necessarie, che verranno apposte sulla/e copia/e conforme/i. I diritti di segreteria si pagano direttamente in Comune.

Ti salutiamo facendoti presente che attraverso il nostro motore di ricerca puoi trovare e consultare, tra tantissimi articoli, molti che trattano le diverse procedure per ottenere certificati anagrafici e di stato civile presso il Comune di Roma. Non esitare a contattarci se vuoi delegarci la tua richiesta!

Valutazione di Google
5.0
Basato su 263 recensioni
js_loader