Copia integrale dell’atto di matrimonio a Verona

Se hai bisogno di una copia integrale dell’atto di matrimonio, ma non sai come fare per richiederla al Comune di Verona, leggi la nostra guida. Oppure, se sai già che non avrai il tempo di occuparti di questa pratica da solo o, semplicemente, ti senti più sicuro ad affidarti a professionisti del settore, noi siamo qua.

Abbiamo un team di esperti pronti ad aiutarti in questo tipo di richiesta e a provvedere all’eventuale legalizzazione in Prefettura e alla successiva traduzione giurata, legalizzata o certificata.

1. Copia integrale dell’atto di matrimonio

La copia integrale dell’atto di matrimonio è una fotocopia autenticata dell’atto di matrimonio originale. Questo documento viene conservato negli archivi di Stato Civile del Comune in cui è avvenuta la cerimonia e negli archivi del Comune di residenza degli sposi (che a volte corrispondono).

A differenza del semplice certificato di matrimonio e dell’estratto di matrimonio, al suo interno troverai molte informazioni riguardanti l’evento e tutte le annotazioni dette “marginali”. 

La copia integrale è sempre gratuita ed è valida per sei mesi dalla data del suo rilascio e può essere richiesta da chiunque, a patto che venga fornito il documento d’identità del richiedente e che egli o ella sia in possesso dei dati anagrafici di almeno uno dei due coniugi.

2. Richiesta presso lo sportello

Sei a Verona e hai tempo di recarti al Comune di Verona (allo sportello polifunzionale)? Bene, ma prima prendi un appuntamento.

Come? Installando l’App FilaVia Booking App (su tablet o smartphone) o collegandoti, da PC, a questo sito.

Fatto? Perfetto! Ora, effettua il login con le tue credenziali o registrati inserendo la tua email e accettando l’informativa della privacy. Poi, inserisci i dati richiesti e clicca su “Registra”. Effettuata la registrazione, ti arriverà un’email. All’interno della email troverai un link che dovrai cliccare per attivare il servizio (ci sarà una password utilizzabile per effettuare l’accesso). Verrai reindirizzato alla pagina di accesso. Quindi, inserisci la tua email e la password fornita che potrai modificare cliccando su un altro link che trovi sempre nella email.

Ora puoi procedere alla prenotazione cliccando su “Cerca” e scrivendo “Comune Verona Adigetto” e premendo sul tasto di invio. Seleziona la prima opzione “Comune di Verona – Adigetto”, poi clicca sulla voce “Certificati” e sulla freccia a destra e compila i campi richiesti. Ti arriverà un’e-mail e un sms a conferma dell’appuntamento preso, con il codice di chiamata allo sportello, con il quale puoi anche annullare l’appuntamento.

Se questa modalità di richiesta di appuntamento non fa per te, leggi qua: prendi il telefono e componi il numero 045 221 2210. Al telefono ti risponderà una voce automatica che ti fornirà ben tre scelte di data/ora per l’appuntamento. Accetta una di esse (ricevendo, così, il numero di chiamata allo sportello) o segui la voce automatica. Questa, per collegarti a un operatore in carne ed ossa, ti dirà di scegliere “selezione errata” o “necessità di prenotare un altro servizio”. Se l’operatore è occupato, la voce automatica ti inviterà a lasciare il tuo numero di telefono (al quale verrai richiamato entro massimo due giorni lavorativi) o a richiamare dal lunedì al venerdì, dalle ore 08:00 alle ore 18:00.

Arrivato il giorno dell’appuntamento, porta con te il tuo documento di identità in qualità di intestatario dell’atto (anche uno solo dei due coniugi) e questo modulo compilato. Se devi richiederlo per terzi, porta anche una delega scritta in carta semplice accompagnata dalla copia del documento di riconoscimento del delegante (anche uno solo dei due coniugi) e il tuo documento di riconoscimento in originale.

Il rilascio è sempre gratuito e, se il matrimonio si è celebrato dopo il 1/1/1984, è a vista; mentre, dovrai attendere qualche giorno lavorativo (il funzionario ti dirà quando ripassare)  se il matrimonio si è tenuto prima di tale data.

3. Richiesta tramite posta

Ora ti spieghiamo come richiedere la copia integrale dell’atto di matrimonio tramite il servizio di posta ordinaria.

In questo caso dovrai affrontare i costi per la spedizione e non possiamo indicarti i tempi di consegna perché dipendono dal servizio di spedizione di Poste Italiane.

Componi un plico con, all’interno:

questo modulo compilato;

– la fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità dell’intestatario (anche uno solo dei due coniugi); 

– una busta preaffrancata e preindirizzata per l’invio a mezzo posta dell’atto emesso.

Bene! Ora invia tutto a Comune di Verona, Archivio Stato Civile, 37122, via Adigetto, 10- 37122 Verona (VR).

4. Richiesta tramite PEC

Ultima modalità di richiesta per il Comune di Verona.

Se decidi di scegliere questa opzione è bene sapere che riceverai il documento firmato con timbro digitale.

Scrivi a  statocivile@pec.comune.verona.it e allega la copia del documento di riconoscimento dell’intestatario dell’atto (anche uno solo dei due coniugi), la copia di quello del richiedente (nel caso non fosse la stessa persona) e questo modulo compilato.

Riceverai la copia integrale gratuitamente e nel giro di qualche giorno lavorativo.

Finito! Anzi, no: contattaci e non dovrai muovere un dito!

Valutazione di Google
5.0
Basato su 495 recensioni
×
js_loader
Valutazione di Google
5.0
Basato su 495 recensioni
×
js_loader