Certificato del Casellario Giudiziale a Ravenna

Se ti trovi a Ravenna e hai bisogno di richiedere il Certificato del Casellario Giudiziale, con questa guida non avrai più dubbi su come fare.

Nei paragrafi che seguono ti fornirò, infatti, informazioni verificate e aggiornate su come si richiede quest’importante documento presso la Procura della Repubblica di Ravenna.

Oltre al Casellario Giudiziale, devi richiedere il Certificato dei Carichi Pendenti? Leggi la guida appena linkata per saper come fare oppure contattaci inviando una e-mail a info@multilex.it.

1) Casellario Giudiziale e Carichi Pendenti: cosa sono e dove puoi richiederli

Il Casellario Giudiziale e i Carichi Pendenti sono dei documenti con valore di certificato che vengono rilasciati dall’Ufficio del Casellario della Procura della Repubblica. 

I due certificati si differenziano in base ai seguenti aspetti principali:

1) Contenuto;

2) Luogo dove presentare la richiesta.

Per quanto riguarda il contenuto, mentre il Certificato del Casellario Giudiziale contiene alcuni dei provvedimenti di condanna relativi a sentenze passate in giudicato nell’ambito di procedimenti civili, amministrativi e penali, i Carichi Pendenti elencano, invece, i procedimenti penali in corso a carico di una specifica persona, quando questa ricopre ancora il ruolo di “imputato”.

Entrambi i documenti si richiedono presso la Procura, solo che, mentre nel caso del Casellario è possibile rivolgersi all’Ufficio del Casellario di qualsiasi Procura, è preferibile richiedere i Carichi Pendenti all’Ufficio del Casellario della Procura della Repubblica che è competente per il Comune di residenza dell’intestatario.

Questa differenza è dovuta al fatto che, nel caso dei Carichi Pendenti, non è stato ancora istituito un archivio unico generale, come è avvenuto per i Casellari. Dunque, qualora richiedessi il Certificato dei Carichi Pendenti a una Procura diversa da quella competente per la tua residenza, questo riporterà solo i procedimenti in essere presso quella Procura.

2) Modulo Standard Multilingue

I Cittadini italiani che vogliono provare l’assenza di precedenti penali presso un ente pubblico di un altro Stato membro dell’UE, possono utilizzare un Modulo Standard Multilingue da allegare al Certificato del Casellario Giudiziale previsto dal Regolamento (UE) 2016/1191.

Al momento, il modulo è gratuito ed è scaricabile dal portale europeo della giustizia elettronica: cliccando sulla freccia a destra della voce “ALLEGATO XI – ASSENZA DI PRECEDENTI PENALI NELLO STATO MEMBRO DI CITTADINANZA DELLA PERSONA INTERESSATA”, si aprirà un pannello, in cui scegliere lo Stato membro di rilascio (Italia) e si potrà scegliere la lingua dello Stato membro ricevente. Se intendi riceverlo via email, utilizza la seconda parte del pannello (accanto al simbolo della bustina, “Invia il modulo PDF editabile tramite e-mail”).

Il modulo in questione deve essere scritto nella lingua dello Stato ricevente e avrà una parte standard ed una parte non standardizzata (che conterrà voci specifiche per ciascun Paese, che riportano pedissequamente il contenuto del casellario giudiziale cui il modulo sarà allegato).

Noi ti consigliamo, in ogni caso, di richiedere il modulo multilingue direttamente all’Ufficio del Casellario Giudiziale competente.

RICORDA!

Sia il Certificato del Casellario Giudiziale che il Certificato dei Carichi Pendenti, quando richiesti dalla Pubblica Amministrazione, possono essere sostituiti da un’autocertificazione, ai sensi dell’art. 46 del D.P.R. 445/2000.

3) Come si richiede il Certificato del Casellario Giudiziale a Ravenna

Fin qui abbiamo parlato di cos’è e come si richiede il Casellario Giudiziale in generale, ma non abbiamo ancora detto nulla su come devi fare per richiederlo all’Ufficio del Casellario della Procura della Repubblica di Ravenna: rimediamo subito!

La prima cosa da sapere è che la Procura di Ravenna è competente territorialmente non solo sul Comune di Ravenna, ma anche sui seguenti Comuni: Alfonsine, Bagnacavallo, Bagnara di Romagna, Brisighella, Casola Valsenio, Castel Bolognese, Cervia, Conselice, Cotignola, Faenza, Fusignano, Lugo, Massa Lombarda, Riolo Terme, Russi, Sant’Agata sul Santerno e Solarolo.

Qualora, dunque, abitassi in uno qualsiasi di questi Comuni, la Procura più vicina in cui richiedere il Certificato del Casellario sarebbe, appunto, quella di Ravenna, fermo restando che nulla ti vieta di richiedere questo documento anche a un’altra Procura d’Italia.

Fatte queste doverose premesse, direi che è venuto il momento di scoprire quali siano le procedure di richiesta del Certificato del Casellario Giudiziale ammesse dalla Procura di Ravenna.

3.1) Richiesta e ritiro di persona allo sportello

Puoi richiedere il Certificato del Casellario alla Procura di Ravenna, recandoti di persona allo sportello dell’Ufficio del Casellario, ubicato al piano terra del Palazzo di Giustizia in Viale G.Falcone, 67.

Gli orari di apertura dell’ufficio sono dal lunedì al venerdì, dalle ore 8:30 alle ore 12:00

Ti consiglio, comunque, di precedere la visita con una telefonata al numero 0544-511868 per escludere variazioni di orario, scioperi o altre eventualità imprevedibili come la manutenzione dei sistemi informatici dell’Ufficio.

I documenti che dovrai portare con te sono:

  • Il modulo di richiesta, firmato e compilato con tutti i dati necessari;
  • Un documento di riconoscimento non scaduto oppure, se fossi cittadino extracomunitario, il permesso di soggiorno.

Puoi effettuare il ritiro del certificato direttamente allo sportello dello stesso Ufficio in cui hai presentato la richiesta.

NOTA BENE!

I cittadini con meno di 18 anni non possono richiedere il Certificato del Casellario Giudiziale alla Procura da soli, ma devono essere i genitori oppure il tutore legale a presentare la richiesta.

3.2) Richiesta e ritiro allo sportello tramite un delegato

Un’altra modalità di presentazione della richiesta prevede la possibilità di delegare un’altra persona per tuo conto. 

In questo caso, oltre al modulo di richiesta, il delegato dovrà portare con sé:

  • Una fotocopia fronte-retro del tuo e del suo documento di riconoscimento.

RICORDA!

Se hai deciso che il delegato debba procedere anche al ritiro del certificato una volta pronto, dovrai specificarlo all’interno del modulo per il conferimento della delega.

3.3) Richiesta e invio per posta

Puoi richiedere il Certificato del Casellario Giudiziale alla Procura di Ravenna anche per posta. I tempi di consegna tramite il servizio postale non possono essere stimati.

In questo caso, dovrai inviare all’Ufficio del Casellario della Procura di Ravenna – Viale G. Falcone, 67, 48124 Ravenna RA, i seguenti documenti: 

Un’altra busta vuota e già affrancata, riportante, sul retro, l’indirizzo dove vuoi che il certificato ti venga recapitato.

NOTA BENE!

La modalità di richiesta per posta è ammessa anche per i detenuti e i ricoverati in comunità terapeutica, i quali possono anche procedere tramite un delegato.

3.4) Richiesta online

Puoi, infine, procedere alla richiesta del Casellario Giudiziale per via telematica attraverso il servizio “Prenota Certificato” del sito del Ministero della Giustizia: non tutti gli Uffici del Casellario sono abilitati a questa procedura, ma quello di Ravenna lo è.

L’iter di presentazione del Certificato del Casellario Giudiziale online è spiegato per filo e per segno nell’articolo appena linkato; la procedura descritta è valida per tutte le Procure, l’unica cosa che cambia, di volta in volta, è il nome dell’Ufficio del Casellario cui presentare la richiesta.

Anche richiedendo il certificato online, il ritiro dovrà essere effettuato di persona allo sportello dell’Ufficio del Casellario presso cui hai inoltrato la tua domanda (in questo caso, quello della Procura di Ravenna), consegnando il modulo di richiesta prodotto dal sistema o, in alternativa, il numero di prenotazione assegnato dal servizio online, insieme a un documento di identità.

Se non puoi procedere al ritiro personalmente, puoi incaricare un delegato, che dovrà recarsi presso lo sportello munito di modulo di richiesta, modulo di delega firmato e di una copia del tuo documento di identità.

Ti è consentito cancellare la richiesta di Certificato tramite la procedura online in qualunque momento, ma solo fino a quando questa non sia stata presa in carico dai funzionari dell’Ufficio.

4) Costi e tempistiche per l’emissione del Certificato del Casellario Giudiziale

I costi per il rilascio del Certificato del Casellario Giudiziale sono di € 19,92 per marca da bollo e diritti di certificato (il ritiro deve essere effettuato dopo 1 giorno lavorativo).

Se la richiesta è urgente, devi aggiungere altri € 3,92 (con ritiro nella stessa mattinata della richiesta), mentre, nel caso di richiesta e invio per posta, sarà necessario coprire anche le spese di affrancatura (€ 1,15 per spedizione in Italia o € 2,40 per spedizione verso i Paesi extraeuropei).

NOTA BENE!

Puoi essere esonerato dal pagamento delle marche da bollo e dei diritti qualora facessi richiesta del Certificato del Casellario Giudiziale per alcuni usi particolari, ad esempio per esibirlo in una procedura di adozione, nelle controversie di lavoro e in un procedimento in cui si è ammessi a beneficiare del gratuito patrocinio

Dovrai, comunque, dimostrare di essere in possesso dei requisiti di esenzione presentando idonea documentazione.

5) Quali altri documenti puoi richiedere all’Ufficio del Casellario della Procura di Ravenna

All’Ufficio del Casellario della Procura di Ravenna si possono richiedere, seguendo tutte le procedure che ho precedentemente indicato: 

  • Il Certificato dei Carichi Pendenti, qualora fossi residente in uno dei Comuni per i quali è territorialmente competente la Procura di Ravenna (vedi sopra);
  • La Visura del Casellario Giudiziale, documento che mostra tutte le iscrizioni presenti sul Casellario, ma in forma anonima, ovvero senza indicare i dati del richiedente e, proprio per questo, non può avere valore di certificato;
  • Nel caso di cittadini italiani, il Certificato del Casellario Giudiziale Europeo;
  • Nel caso di cittadini stranieri, l’Informazione con valore legale sui precedenti penali europei.

6) Conclusioni

Compito di questa guida è unicamente quello di fornirti delle informazioni dettagliate e complete su come richiedere il Certificato del Casellario Giudiziale alla Procura della Repubblica di Ravenna.

Sappiamo, infatti, quanto possa essere difficile, per i cittadini, orientarsi all’interno del complicato mondo dei servizi della Pubblica Amministrazione. 

Qualora, però, dovessi avere ancora dei dubbi su come fare la domanda oppure non volessi presentarla da solo o non ne avessi il tempo, puoi affidarti a noi!

Multilex è, infatti, una società che si occupa di traduzioni, legalizzazioni e disbrigo pratiche per numerose tipologie di utenti.

CONTATTACI!

Invia una e-mail a info@multilex.it oppure compila l’apposito modulo nella pagina dei contatti. 

Un nostro addetto ti contatterà quanto prima per sapere cosa ti serve ed elaborare un preventivo.

Richiedi un preventivo

Richiedi la consulenza
Fai da te

Trova la tua pratica nella barra di ricerca e segui le nostre guide passo dopo passo per richiedere la tua pratica in autonomia

Ricerca in Multilex
Valutazione di Google
5.0
Basato su 510 recensioni
×
js_loader
Valutazione di Google
5.0
Basato su 510 recensioni
×
js_loader