Certificato di morte a Palermo

Questo articolo ti guiderà alla richiesta e all’ottenimento del certificato di morte a Palermo.

Continuando nella lettura vedremo insieme tutte le modalità che il capoluogo silciliano mette a disposizione dei cittadini per sbrigare questa pratica, se invece preferisci affidarti ad un team di professionisti puoi contattarci e ce ne occuperemo noi per te.

1. Cos’è

Il certificato di morte è un documento che serve a dimostrare l’avvenuto decesso di una persona: riporta le generalità del defunto, il luogo e la data di morte. Questo documento è associato all’atto di morte che viene redatto entro le 24 ore dal decesso e, infatti, ne riporta il numero di protocollo.

2. Per cosa può essere richiesto

Il completamento di alcuni iter burocratici necessitano della presentazione di questo documento. Tra questi:

– pratiche di successione;

– interruzione dei contratti delle utenze di un immobile;

– interruzione dell’erogazione di pensioni e sussidi;

– richiesta di pensione di reversibilità;

– richiesta di congedi parentali (per assentarsi dal lavoro un dipendente dovrà presentarlo al suo datore);

– riscossione di assicurazioni;

– informazione agli istituti bancari.

Ti segnaliamo che, in caso di rapporti con la Pubblica Amministrazione o i Gestori dei Pubblici Servizi, dovrai autocertificare il fatto tramite un’autocertificazione che dovrà contenere queste informazioni:

  • i dati anagrafici del dichiarante (nome e cognome, luogo e data di nascita e luogo ed indirizzo di residenza);
  • i dati di colui di cui si certifica il decesso (nome e cognome, data e luogo di nascita, indirizzo di residenza , data e luogo del decesso).
  • il rapporto di parentela con il deceduto (coniuge, figlio, nipote, etc)

Puoi stenderla in carta semplice tu stesso o, più comodamente, scaricare e compilare questo fac simile.

Che differenza c’è tra certificato e autocertificazione? 

A livello probatorio nessuno, entrambi hanno la stessa validità legale e illimitata poiché non sono soggetti a scadenza o variazioni nel tempo.

3. Chi può richiederlo

Un certificato di morte può essere richiesto da qualunque cittadino in possesso di un documento di riconoscimento in corso di validità, a patto che sia a conoscenza dei dati anagrafici del defunto.

4. Come richiederlo a Palermo

Per ottenere il certificato di morte dovrai recarti presso gli uffici che erogano il servizio, munito di un tuo documento di identità in corso di validità.

Per comodità, in fondo a questa pagina, il  Comune di Palermo ha inserito la lista degli sportelli attivi, i relativi numeri di telefono e orari. Per visualizzare l’indirizzo basta cliccare sul nome della sede che si aprirà sulla mappa.

In linea di massima non serve mai prendere appuntamento per ritirare un certificato di morte ma durante il periodo emergenziale per evitare inutili code puoi prenotarti qui. Clicca su “Accedi” e  seleziona la voce “certificati di stato civile” dal menù a tendina relativo ai servizi. Infine, scegli lo sportello, il giorno e l’orario a te più comodo tra quelli disponibili.

Allo sportello dovrai presentare un modulo di richiesta che potrai compilare direttamente lì o scaricarlo qui e portarlo con te compilato in ogni sua parte e la ricevuta di prenotazione che avrai ricevuto via email al momento della prenotazione.

Se per qualsiasi ragione non potessi rispettare il tuo appuntamento, puoi disdirlo da qui. Clicca su “Accedi” e poi inserisci: la data, il codice fiscale e il numero di prenotazione che troverai sulla ricevuta di prenotazione.

In questo caso il rilascio, generalmente, è a vista. Ricorda però che se l’evento è avvenuto in data antecedente al 1950 il rilascio sarà differito. Quindi, l’operatore, una volta arrivato allo sportello, ti riserverà un altro appuntamento per il ritiro del certificato.

Il rilascio del certificato di morte è gratuito.

5. Come richiederlo tramite email

Inserisci l’indirizzo del destinatario: statocivile@comune.palermo.it. Inserisci nell’oggetto: “Richiesta certificato di morte”.

Scrivi il corpo della mail: “io sottoscritto/a [nome e cognome], richiedo il certificato di morte di [nome e cognome del defunto]”. 

Infine, allega una fotocopia di un tuo documento di riconoscimento in corso di validità.

In caso di richiesta via email, riceverai il certificato in 10-15 giorni, proprio nella casella di posta da cui hai inviato la richiesta. Mentre, se l’evento è avvenuto prima del 1950 ci vorranno dai 30 ai 90 giorni.

Questa procedura non prevede alcun costo.

Siamo arrivati a fine articolo e speriamo ti sia più chiaro come procedere per ottenere il certificato di morte nel Comune di Palermo, ma se per qualsiasi ragione non avessi tempo di occupartene personalmente, puoi chiedere a noi, il nostro team sarà felice di svolgere questa pratica per tuo conto.