Guida alla Traduzione Giurata presso il Tribunale di Modena

Ti mostriamo, in 7 passaggi, come avviene una Traduzione Giurata (anche nota come Traduzione Asseverata) presso il Tribunale di Modena. Puoi inoltre leggere come si calcola il costo di una Traduzione Giurata.

1) Trova un traduttore

Presso il Tribunale di Modena, attualmente, solo i traduttori iscritti all’Albo del Tribunale e/o della Camera di Commercio di Modena possono giurare/asseverare una traduzione. Se ne conosci uno, verifica che abbia recensioni su Google e che queste siano positive e recenti.

Se non ne conosci uno, puoi chiedere a noi!

Ricorda che il traduttore deve essere “un terzo” rispetto all’atto che ha tradotto. Inoltre, secondo quanto indicato dal Tribunale di Modena, non può essere né parente né affine della persona cui è intestato l’atto tradotto.

Consigli pre-consegna

Prima di consegnare il documento al traduttore, accertati di aver fatto tutto quello che segue:

  • Chiedigli i tempi esatti per la consegna della traduzione. Insisti su questo punto, perché un traduttore competente e affidabile fornisce sempre una tempistica;
  • Fatti dare il dettaglio dei costi, divisi per (i) traduzione, (ii) giuramento/asseverazione e (iii) marche da bollo;
  • Ci sono costi aggiuntivi per l’eventuale urgenza?
  • Verifica con il traduttore se la traduzione giurata vada spillata a documenti originali, copie conformi o copie semplici.

2) Redazione della Traduzione Giurata

La Traduzione Giurata comporta alcune formalità ulteriori rispetto ad una traduzione semplice o libera.

Ad es., i timbri e le firme apposti sul documento devono essere descritti. Lo stesso vale per le foto, le marche da bollo, i sigilli e qualsiasi componente non testuale del documento. Se uno di questi elementi non è abbastanza chiaro o leggibile, va specificato in nota (esempio: “firma illeggibile”, “foto sfocata” etc.).

Inoltre, se vuoi che il traduttore non traduca alcune parti del testo, dovrà specificarlo in note apposite da inserire nella traduzione e nella medesima lingua. Ti consigliamo di confrontarti con il traduttore per verificare la fattibilità di tali omissioni. Potrai risparmiare tempo e denaro!

Le pagine della traduzione vanno numerate e, sull’ultima, va inserita la data di redazione e la firma del traduttore. La firma sul verbale di giuramento, invece, andrà apposta dinanzi al Funzionario dell’Ufficio Giudiziario.

Attenzione

Non è possibile tradurre in una combinazione linguistica che non includa l’italiano. Quindi, per tradurre, ad es., dall’inglese al francese, è necessario fare una doppia traduzione e un doppio giuramento (con conseguente aumento dei costi!): 1) documento in Inglese + 2) traduzione in Italiano + 3) primo giuramento + 4) traduzione in Francese + 5) secondo giuramento.

3) Congiunzione e Firme

Il traduttore congiunge mediante spillatura (mediante uso di cucitrice), con 3 punti sul lato sinistro, e nel seguente ordine:

a) il documento da tradurre;
b) la traduzione;
c) il verbale di giuramento compilato e firmato.

I verbali da compilare sono diversi, a secondo dell’organo giudiziario presso il quale avviene il giuramento. Eccoli:

Poi, firma e timbra le congiunzioni di tutti i fogli della traduzione, a partire dalla congiunzione tra l’ultima facciata del documento tradotto e la prima facciata della traduzione, esclusa la pagina dove c’è il giuramento.

4) Applicazione delle marche

Il traduttore applica una marca da 16 Euro ogni 4 facciate della traduzione, a partire dalla prima pagina della stessa. In ogni caso, la marca va messa ogni 100 righe (a prescindere al numero di pagine). Inoltre, va apposta una marca da 16 euro anche su ciascun verbale di giuramento.

In alcuni casi previsti dalla legge (es.: adozione di minori, richiesta di borse di studio, cause di lavoro e previdenziali, atti soggetti a contributo unificato etc.), nessuna marca andrà applicata, in quanto vi sarà una esenzione. Gli estremi delle leggi o regolamenti che prevedono l’esenzione andranno riportati nel verbale di giuramento. Se non sei sicuro di rientrare in uno dei casi, chiedi al traduttore.

5) Compilazione del Verbale

Il verbale di giuramento viene compilato e firmato dal traduttore. Nel verbale, il traduttore:

  • inserisce i suoi dati identificativi;
  • indica la combinazione linguistica della traduzione;
  • indica il nome del/i documento/i tradotto/i (si possono giurare fino a 5 atti alla volta! Se ne ha di più, il traduttore dovrà prendere un altro appuntamento).

Se il traduttore è cittadino di un Paese che non appartiene all’Unione Europea, oltre ai dati del documento di riconoscimento, dovrà inserire quelli del suo permesso di soggiorno, che dovrà esibire in originale in sede di registrazione del giuramento.

6) Prenotazione dell'appuntamento e sedi

Una volta che la traduzione è pronta, il traduttore dovrà prenotare un appuntamento per il giuramento, scegliendo tra le date che, sull’apposito calendario, sono indicate con “PRENOTABILE” (in verde).

La prenotazione avviene inviando una email di richiesta a puntoinformativo@tribunaledimodena.it oppure a puntoinfotribunaledimodena@gmail.com.

Si può prendere un solo appuntamento per massimo 5 asseverazioni. Nella e-mail, il traduttore indicherà il suo numero di iscrizione e il relativo albo (Tribunale o Camera di Commercio), nonché il numero di asseverazioni che intende eseguire.

Inoltre, dovrà allegare:

  • copia del proprio documento di identità e codice fiscale;
  • copia del documento di identità e del codice fiscale del suo committente (cliente);
  • file PDF singoli, per ogni asseverazione, comprensivi di tutta la documentazione (dunque, in ciascun file, ci saranno atto da tradurre, traduzione e verbale di giuramento).

Nota bene:

1) Ogni ufficio ufficio ha orari diversi, così come indicato sul calendario:

  • il Tribunale di Modena dalle 14.00 alle 15.00;
  • il Giudice di Pace di Finale Emilia dalle 9.00 alle 12.00;
  • e il Giudice di Pace di Modena dalle 14.00 alle 16.00.

2) Se il traduttore non può essere presente all’appuntamento, deve subito comunicarlo via email a puntoinformativo@tribunaledimodena.it

Tribunale di Modena

Giudice di Pace di Finale Emilia

Giudice di Pace di Modena

7) Registrazione del Giuramento

Il traduttore si dovrà recarsi personalmente, munito di documento identificativo in corso di validità, presso l’Ufficio presso cui ha prenotato, nel giorno e nella fascia oraria indicate.

Il verbale di giuramento sarà firmato dal traduttore alla presenza del Funzionario incaricato dell’Ufficio Giudiziario e, una volta svolte le dovute formalità, i documenti tradotti e giurati vengono seduta stante riconsegnati al traduttore.

Il giuramento viene dunque registrato sul registro digitale del Processo Civile Telematico (e dunque non in cartaceo, come per esempio a RomaBologna).

FINE!

NB: Per la redazione di questa Guida ci siamo avvalsi delle seguenti fonti: (i) istruzioni ufficiali del Tribunale di Modena, (ii) Provvedimento del Tribunale di Modena n. 86 del 3 agosto 2020 e (iii) Provvedimento del Tribunale di Modena n. 88 del 3 agosto 2020.

Hai bisogno di una Traduzione Giurata in tempi stretti? Chiedi pure a noi, è il nostro lavoro.