Certificato contestuale o cumulativo a Padova

Qualora avessi bisogno di richiedere il Certificato contestuale o cumulativo al Comune di Padova, qui di seguito trovi un’utile guida che ti aiuterà a orientarti in questo processo.

NOTA BENE!

Non vuoi richiedere questo documento da solo? Lo facciamo noi al tuo posto. Possiamo anche legalizzarlo o apostillarlo presso la Prefettura di Padova, oltre che tradurlo per l’estero. Contattaci!

Se hai domande, puoi anche prenotare una consulenza telefonica gratuita di 15 minuti. Un nostro addetto sarà a tua completa disposizione per chiarirti ogni dubbio.

1.Cosa contiene il Certificato contestuale o cumulativo

Il Certificato contestuale o cumulativo, detto anche “plurimo”, contiene, in un unico documento, più informazioni relative al medesimo soggetto. 

Tuttavia, le informazioni inserite potranno essere o di tipo anagrafico (es.: residenza, stato di famiglia etc.) oppure di stato civile (nascita, matrimonio e morte) senza la possibilità di cumulare i due tipi.

RICORDA!

I certificati rilasciati dalla pubblica amministrazione, compreso il Certificato plurimo, devono essere utilizzati esclusivamente nei rapporti tra privati. Nei rapporti con gli organi della Pubblica Amministrazione e i Gestori di Pubblici Servizi, devono invece essere sempre sostituiti da un’autocertificazione.

2. Richiesta del Certificato contestuale o cumulativo a Padova

Puoi richiedere il Certificato contestuale o cumulativo a Padova in tre modi:

Vediamo ora di seguito le diverse procedure.

2.1 Richiesta allo sportello

È possibile richiedere il Certificato plurimo andando di persona presso uno degli sportelli anagrafici attivi sul territorio (vedi paragrafo 3) senza la necessità di fissare un appuntamento.

Possono accedere a questo tipo di modalità di richiesta tutti coloro che:

  • sono maggiorenni (nel caso di minorenni il rilascio si effettua, invece, solo su richiesta del genitore esercente la potestà o del tutore)
  • sono dotati di un documento d’identità valido;
  • conoscono gli elementi per l’identificazione dell’intestatario del certificato (nome, cognome e data di nascita);
  • hanno scaricato e compilato la richiesta su un modulo specifico predisposto dal Comune di Padova.

È, inoltre, necessario che gli eventi descritti nel certificato (residenza, nascita, matrimonio e così via) siano avvenuti nel Comune di Padova, oppure altrove, ma comunque trascritti nei registri di stato civile del Comune di Padova (questo avviene se l’interessato era residente nel Comune di Padova al momento dell’iscrizione). 

RICORDA!

I certificati anagrafici inviati in formato digitale non possono essere utilizzati per l’Estero! In tal caso, dunque, se non potessi provvedere da solo alla richiesta allo sportello, puoi rivolgerti a un intermediario come MultiLex! 

Contattaci subito per conoscere meglio i nostri servizi!

2.2 Richiesta via e-mail, PEC oppure per posta

Anche in questo caso sarà necessario scaricare, compilare e firmare l’apposito modulo di richiesta, che andrà poi consegnato mediante una delle seguenti modalità:

  • via PEC a: statocivile@pec.comune.padova.it;
  • via e-mail a: archivio.statociv@comune.padova.it, allegando copia di un documento di identità valido;
  • per posta all’indirizzo: Comune di Padova Ufficio di Stato Civile – Via del Municipio, 1 – 35122 Padova, allegando copia di un documento di identità valido.

Il rilascio, in tal caso, avviene con spedizione postale, previo pagamento delle spese di spedizione a carico del destinatario o mediante busta affrancata trasmessa dal richiedente al momento della richiesta. Solo per avvocati e notai, è prevista la consegna via PEC.

2.3 Richiesta on line tramite il sito dell’Anagrafe Nazionale ANPR

In alternativa, è possibile scaricare on line, senza necessità di recarsi allo sportello, il Certificato contestuale e cumulativo accedendo, tramite le proprie credenziali SPID, al portale dell’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (ANPR) messo a disposizione gratuitamente dal Ministero dell’Interno. 

Le richieste di certificati sul portale ANPR sono, però, esclusivamente relative al richiedente o ai componenti della sua famiglia anagrafica.

NOTA BENE!

Vuoi saperne di più circa la procedura di richiesta tramite l’Anagrafe Digitale (ANPR) del Ministero? Leggi la nostra guida alla richiesta del certificato contestuale o cumulativo online.

Se invece sei un avvocato, puoi collegarti al portale con accesso riservato agli avvocati.

3. Informazioni utili

Il Comune di Padova dispone di più sportelli anagrafici dislocati su tutto il suo territorio. Ecco dove sono ubicati, i relativi orari di apertura e altre informazioni utili:

1.Anagrafe centrale (Quartiere 1 Centro)

  • Orario di apertura: ​lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8:15 alle 13:00, martedì e giovedì dalle 8:15 alle 17:00
  • Numero di telefono: 049/8205725 (attivo 24 ore su 24)
  • E-mail: servizidemografici@comune.padova.it
  • PEC: servizidemografici@pec.comune.padova.it
  • Indirizzo: Piazza dei Signori, 23  (piano terra)

 

2.Ufficio anagrafe Arcella (Quartiere 2 Nord)

  • Orario di apertura: ​lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8:15 alle 13:00, martedì e giovedì dalle 8:15 alle 17:00
  • Numero di telefono: 049/8205725 (attivo 24 ore su 24) 
  • E-mail: anagrafe.arcella@comune.padova.it
  • Indirizzo: viale Arcella, 23 (secondo piano)

 

3.Ufficio anagrafe Forcellini (Quartiere 3 Est)

  • Orario di apertura: ​lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8:15 alle 13:00, martedì e giovedì dalle 8:15 alle 17:00
  • Numero di telefono: 049/8205725 (attivo 24 ore su 24) 
  • E-mail: anagrafe.forcellini@comune.padova.it
  • Indirizzo: via Boccaccio, 80 

 

4.Ufficio anagrafe Bassanello (Quartiere 4 Sud-Est)

  • Orario di apertura: ​lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8:15 alle 13:00, martedì e giovedì dalle 8:15 alle 17:00
  • Numero di telefono: 049/8205725 (attivo 24 ore su 24) 
  • E-mail: anagrafe.bassanello@comune.padova.it
  • Indirizzo: via Guasti, 12/c

 

4. Tempi di rilascio

Per le richieste on line sull’Anagrafe Digitale e per quelle allo sportello (ma solo relativamente a nascite e matrimoni registrati da gennaio 2007 ad oggi) il rilascio del Certificato è immediato.

Per le richieste allo sportello relative, invece, a nascite registrate prima di gennaio 2007 sono previste tempistiche di rilascio più lunghe. In tal caso, bisognerà recarsi nuovamente allo sportello nei giorni o nelle settimane successive, oppure inviare un proprio delegato munito di una copia del tuo documento di riconoscimento e del proprio.

Nel caso delle richieste via e-mail o per posta, come abbiamo visto, occorrerà attendere la ricezione del documento per posta, i cui costi sono a carico del richiedente. 

5. Quanto costa

I certificati anagrafici sono soggetti a imposta di bollo di 16 €, salvo le esenzioni previste dalla legge che devono essere specificate dal richiedente al momento della richiesta.

Inoltre, se il certificato viene richiesto presso uno sportello il pagamento dell’imposta di bollo viene assolto in modo virtuale, tramite pagamento con Pos.

Qualora, invece, il certificato fosse richiesto online tramite il sito dell’Anagrafe Digitale (ANPR) del Ministero, l’imposta di bollo, se dovuta, viene pagata direttamente tramite il portale prima dell’emissione del certificato. 

6. Conclusioni

Se hai letto fino qui, ora dovresti essere perfettamente in grado di richiedere da solo il Certificato plurimo presso gli sportelli anagrafici dell’Urbs Picta. 

Qualora volessi, però, ricevere ulteriori informazioni, non esitare a richiedere la nostra consulenza telefonica di 15 minuti. Questo servizio è del tutto gratuito! 

Sul nostro sito sono, inoltre, disponibili altre guide in cui ti forniamo tutte le informazioni necessarie per ottenere altri tipi di documenti rilasciati presso gli sportelli anagrafe del Comune di Padova, ad esempio:

certificato di nascita, estratto di nascita, copia integrale dell’atto di nascita ed estratto plurilingue di nascita;

certificato di morte, estratto di morte, copia integrale dell’atto di morte ed estratto di morte plurilingue;

certificato di matrimonio, estratto di matrimonio, copia integrale dell’atto di matrimonio  ed estratto di matrimonio plurilingue;

certificato di stato libero, certificato di stato di famiglia e certificato storico di famiglia;

certificato di residenza e certificato storico di residenza.

CONTATTACI!

Sai già di non poterti occupare della richiesta di uno o più di questi documenti personalmente? Possiamo farlo noi! 

Inserisci la tua richiesta nell’apposito form di contatto e saremo lieti di richiedere e ottenere per te il documento o i documenti che ti servono. Possiamo anche occuparci noi della loro legalizzazione e/o traduzione.

Richiedi un preventivo

Richiedi la consulenza
Fai da te

Trova la tua pratica nella barra di ricerca e segui le nostre guide passo dopo passo per richiedere la tua pratica in autonomia

Ricerca in Multilex
Valutazione di Google
5.0
Basato su 510 recensioni
×
js_loader
Valutazione di Google
5.0
Basato su 510 recensioni
×
js_loader