Estratto di matrimonio plurilingue a Napoli

Se non sai cosa contiene l’estratto di matrimonio plurilingue (multilingue o internazionale) e non sai come richiederlo presso il Comune di Napoli, questa guida sarà per te la svolta.

Dato che presso il Comune di Napoli questo tipo di richiesta può essere avanzata solo recandoti allo sportello puoi, nel caso fossi impossibilitato ad andarci, delegare un membro del nostro team: possiamo avanzare questa richiesta al tuo posto e possiamo richiedere per te anche l’eventuale legalizzazione dell’estratto in Prefettura.

1. L’estratto di matrimonio plurilingue

L’estratto di matrimonio plurilingue, anche detto estratto multilingue o internazionale, è un documento che viene redatto su uno specifico modello previsto dalla Convenzione di Vienna del 1976 (guida redatta dalla Prefettura di Ancona), in cui sono riportate le informazioni dell’atto di matrimonio cui l’estratto fa riferimento come: il nome, il cognome e il sesso dei coniugi, nonché il luogo, la data e l’orario di matrimonio ma anche informazioni aggiuntive legate alle persone intestatarie (ad esempio: il regime patrimoniale dei coniugi, eventuale divorzio e annullamento del matrimonio).

A differenza dell’estratto di matrimonio che viene rilasciato solo in  lingua italiana, questo documento viene redatto in più lingue e cioè: francese, tedesco, inglese, spagnolo, greco, italiano, olandese, portoghese, turco, serbo-croato.

La  Convenzione di Vienna del 1976 prevede che questo documento possa essere  utilizzato all’estero, nei paesi aderenti a suddetta Convenzione, senza necessità di essere sottoposto a traduzione e legalizzazione, cioè: Austria, Belgio, Bosnia-Erzegovina, Bulgaria, Capo Verde, Croazia, Estonia, Francia, Germania, Italia, Lituania, Lussemburgo, Macedonia del Nord, Moldova, Montenegro, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Polonia, Serbia, Slovenia, Spagna, Svizzera, Turchia.

Detto questo, può succedere che, anche se presentato in uno dei Paesi in cui vige la Convenzione di Vienna del 1976, l’autorità destinataria del documento richieda ugualmente la traduzione dello stesso.

Anche per quel che concerne i Paesi non aderenti alla Convenzione di Vienna 1976, bisogna valutare caso per caso in quanto le autorità presenti sul territorio straniero potrebbero accettare il documento senza la relativa traduzione, ma, non accettare i documenti se non preventivamente sottoposti a legalizzazione consolare. Uno dei casi più frequenti è quello degli Emirati Arabi Uniti.

Ti consigliamo di informarti, in ogni caso, attraverso le autorità estere del paese destinatario del documento prima di procedere.

L’estratto di matrimonio plurilingue ha una validità di 6 mesi dalla data del rilascio, che è gratuito.

2. Richiesta allo sportello

Presso il Comune di Napoli l’estratto di matrimonio plurilingue può essere richiesto solo allo sportello senza necessità di appuntamento.

Una volta scelto da questo elenco (scorri la pagina verso il basso) l’Ufficio che ti è più comodo, allo sportello presentati con i tuoi documenti di identità e i dati anagrafici di uno dei due coniugi (se richiedi l’estratto per conto di altre persone).

Mentre, se sei stato delegato o vuoi delegare qualcuno, occorre una delega in carta semplice da mostrare assieme alla copia di un documento di riconoscimento del delegato e del delegante (anche uno solo dei due coniugi).

Il funzionario incaricato ti dirà quando ripassare per il ritiro.

Vuoi delegare un membro del nostro team? Ci trovi qua.