Estratto di morte plurilingue a Torino

Ti hanno chiesto di presentare l’estratto di morte plurilingue (multilingue o internazionale) e devi richiederlo presso il Comune di Torino?

Abbiamo scritto per te una guida in grado di accompagnarti virtualmente in questo tipo di richiesta.

Se vuoi rivolgerti al nostro team, contattaci: possiamo avanzare questa richiesta al tuo posto e possiamo richiedere per te anche l’eventuale legalizzazione dell’estratto in Prefettura.

1. Che cos’è l’estratto di morte plurilingue

L’estratto di morte plurilingue, anche detto estratto multilingue o internazionale, è un documento che viene redatto su uno specifico modello su cui si possono leggere le principali informazioni riportate sull’atto di morte cui l’estratto fa riferimento.

Questo documento ha una validità di 6 mesi dalla data del rilascio e su di esso potrai leggere il nome, il cognome e il sesso del defunto, nonché il luogo, la data e l’orario di morte ma anche informazioni aggiuntive come l’ultimo Comune di residenza e la sua situazione coniugale (nome e cognome del coniuge).

2. La Convenzione di Vienna del 1976

La Convenzione di Vienna del 1976 (mini guida redatta dalla Prefettura di Ancona) prevede che questo documento possa essere  utilizzato all’estero, nei Paesi aderenti a suddetta Convenzione, senza necessità di essere sottoposto a traduzione e legalizzazione.

Gli Stati aderenti interessati sono: Austria, Belgio, Bosnia-Erzegovina, Bulgaria, Capo Verde, Croazia, Estonia, Francia, Germania, Italia, Lituania, Lussemburgo, Macedonia del Nord, Moldova, Montenegro, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Polonia, Serbia, Slovenia, Spagna, Svizzera, Turchia.

Inoltre, mentre l’estratto di morte viene redatto solo in lingua italiana, questo documento viene rilasciato in più lingue e cioè: francese, tedesco, inglese, spagnolo, greco, italiano, olandese, portoghese, turco, serbo-croato.

Potrebbe accadere che, anche se presentato nei Paesi in cui vige la Convenzione di Vienna del 1976, e quindi vi è l’esenzione sia da legalizzazione che da traduzione, l’autorità destinataria del documento richieda ugualmente la traduzione dello stesso.

Inoltre, per i Paesi non aderenti alla Convenzione di Vienna 1976, bisogna verificare, attraverso le autorità straniere destinatarie del documento, caso per caso. Ad esempio, nel caso degli Emirati Arabi Uniti, le autorità presenti in questo territorio, se è vero che potrebbero accettare il documento senza la relativa traduzione, è altrettanto vero che non accettano i documenti se non preventivamente sottoposti a legalizzazione consolare.

Quindi, ti consigliamo di informarti, in ogni caso, attraverso le autorità estere del paese destinatario del documento, prima di procedere.

3. Richiesta allo sportello

A Torino, puoi avanzare questo tipo di richiesta recandoti, munito di documento di riconoscimento in corso di validità e senza appuntamento, presso la Sede Anagrafica Centrale oppure in una delle circoscrizioni, dislocate sul territorio del capoluogo e consultabili al sito www.comune.torino.it/guide/anagrafe, negli orari di apertura al pubblico (lunedì al giovedì, dalle ore 08:15 alle ore 15:00, e il venerdì dalle ore 08:15 alle ore 13:50).

Se non sei parente o affine del defunto, occorrerà anche questa delega da presentare compilata in tutte le sue parti unitamente al documento di identità del delegante (parente o affine del defunto) e del delegato.

Il rilascio è gratuito e, salvo casi particolari, a vista.

4. Richiesta per posta

Passiamo alla richiesta per posta.

In questo caso, il costo è di euro 2,50 (per spedizioni nazionali) e di euro 13,00 (per l’Estero).

Invia una email a posta.servizicivici@comune.torino.it allegando questo modulo compilato e la copia di un tuo documento d’identità in corso di validità.

Se non sei parente o affine del defunto, dovrai allegare anche questa delega compilata in tutte le sue parti unitamente a copia del tuo documento di identità, in qualità di delegato, e copia di quello del delegante (parente o affine del defunto).

Dopo qualche minuto, ti arriverà una email di risposta dove verranno elencate le indicazioni per il pagamento del servizio, che avviene sempre tramite bonifico bancario.

Dalla data di ricezione del bonifico, ci vorranno 30 giorni lavorativi per ricevere il tuo estratto di morte plurilingue (multilingue o internazionale).

Ti abbiamo spiegato nel dettaglio tutto quello che c’è da sapere su come richiedere l’estratto di morte plurilingue a Torino. Vuoi delegare un membro del nostro team? ​​Contattaci, saremo felici di aiutarti.

Valutazione di Google
5.0
Basato su 470 recensioni
×
js_loader
Valutazione di Google
5.0
Basato su 470 recensioni
×
js_loader